L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Master 1000 Miami 2014

MASTER 1000 MIAMI: TRIONFA DJOKOVIC

Superato in finale Nadal. Tra le donne il titolo va a Serena Williams

MIAMI 2014 - Si è conclusa la settimana tennistica sui campi di Key Biscayne per la trentesima edizione del Sony Open Tennis, torneo valevole per la categoria dei Master 1000. Il torneo come di consueto è stato influenzato dalla forte umidità presente in Florida e da ripetute piogge che hanno ritardato il corso della manifestazione.

TORNEO MASCHILE - Novak Djokovic conferma il suo grande momento di forma andando a bissare il successo ottenuto una settimana prima su Federer a Indian Wells. Questa volta a farne le spese è stato il n. 1 del mondo Rafael Nadal che non ha potuto opporre rimedi nella finale soccombendo sotto i colpi del serbo che ha poi concluso con un comodo 6-3 6-3 in 1 ora e 23 minuti.

IL TABELLONE MASCHILE - La settimana si apre subito con il forfait di uno dei potenziali candidati al titolo, l'ex vincitore degli Us Open Juan Martin Del Potro, che per un problema al polso sinistro sarà costretto ad operarsi e a saltare quasi l'intera stagione. Per il resto non molti i colpi di scena con i big che avanzano senza fatica verso le fasi conclusive del torneo. A creare scompiglio ci pensa il giapponese Nishikori che fra quarti e semifinale fa fuori Ferrer e Federer con due prestazioni da vero campione e disputando ben sei set in due match. Intanto nella parte bassa del tabellone Djokovic estromette dalla corsa al titolo colui che ne è il detentore, Andy Murray. I quarti di finale rimangono in sostanza le ultime partite giocate prima della finale, poichè sia Berdych che Nishikori non disputano il penultimo atto a causa di una gastroenterite il ceco e di un problema all'inguine il nipponico.

TRA LE DONNE - In campo femminile invece il titolo va a Serena Williams che conferma il suo strapotere conquistando il torneo per la settima volta, lasciando per strada soltanto un set. Due partenze lente nella semifinale contro Maria Sharapova e nella finale contro la cinese Na Li dove dal 5-2 ribalta il punteggio con un 7-5 per poi mettere il turbo nel secondo set vinto per 6-1. Peccato per le italiane che non disputano nel complessivo un buon torneo come invece era accaduto in California, dove la Pennetta era riuscita a conquistare il suo primo torneo 1000 della carriera.

LE IMPRESSIONI DI SERENA WILLIAMS - Il pubblico mi ha aiutato a superare le difficoltà che ho incontrato sul 2 a 5. All'inizio la mia percentuale di servizio era molto bassa, sul 30% e questo ha influito sul gioco. Io e a la Na Li abbiamo una grande forza di reazione e questo ci porta a brillare nonostante i 32 anni di età. Per me non è una sorpresa visto che è campionessa degli Australian Open, so di cosa è capace. Sul coaching in campo? Non lo uso perché sono cresciuta vedendo giocatori che si risolvevano i problemi da soli. Penso che non solo nel tennis ma anche nella vita devi essere in grado di risolvere i problemi. Le cose non vanno sempre nella tua direzione e tu devi capirlo.

Foto fonte sito ufficiale Sony Open Tennis: www.sonyopentennis.com.
(di Federico Durante - del 2014-03-31) articolo visto 4748 volte

sponsor