L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
The Glamour of Italian Fashion 1945-2014

THE GLAMOUR OF ITALIAN FASHION 1945 - 2014

#V&A #Exhibition: L’eccellenza della Moda Italiana in mostra a Londra

In 70 anni l'Italia ha “vestito” il mondo intero creando una rivoluzione di stile globale. Questo racconta “The Glamour of Italian Fashion –1945-2014”, la mostra ospitata dal 5 aprile al 27 luglio al V&A, Victoria and Albert Museum di Londra. Per la prima volta, il tempio del costume e design dedica un evento di così vaste proporzioni al ricchissimo e autorevole apporto che l'Italia ha dato alla moda dalla Seconda guerra mondiale a oggi.


Valentino posing with models by the Trevi Fountain. Rome, July 1967. Courtesy of The Art Archive / Mondadori Portfolio / Marisa Rastellini.

Alla mostra – sponsorizzata da Bulgari – si possono ammirare circa 100 “ensemble” e accessori di celebri case tra cui Dolce & Gabbana, Giorgio Armani, Gucci, Missoni, Mila Schön, Prada, Pucci, Valentino e Versace, per arrivare fino alle nuove generazioni di talenti, come la “couture” di Giambattista Valli, gli audaci “ready-to-wear” di Fausto Puglisi ed il lavoro del nuovo duo di stilisti di Valentino, Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli.

''Sono entusiasta di celebrare l'immenso contributo dell'Italia al mondo internazionale della moda con questa prima grande mostra sul tema - ha detto Martin Roth, direttore del V&A - questa iniziativa illustrerà lo sviluppo del leggendario stile italiano, non solo concentrandosi sul familiare ma, crucialmente, mettendo in risalto disegnatori e storie meno conosciute oltre a considerare il significativo contributo dato all'economia da parte delle industrie tessili e della moda collegate con lo stile italiano''.


Gianfranco Ferre advert, Fall/Winter 1991. Model: Aly Dunne, Photographer: Gian Paolo Barbieri. ©GIANPAOLOBARBIERI

Particolarmente evidenziate dalla curatrice Sonnet Stanfill, sono la qualità eccezionali delle tecniche, la ricerca dei tessuti, l’artigianalità esperta, i veri punti di forza del Made in Italy che sta vivendo un particolare momento di rilancio. «La moda a Milano si sta muovendo molto bene», ha aggiunto, «potrebbe continuare ciò che sta già facendo con successo, cioè arricchire il suo calendario con nomi giovani e meno affermati

Viene poi esaminata l’hand-made dei nostri prodotti, la storia delle famiglie dei grandi marchi, perché spesso la moda italiana nasce da quella prima unità di misura del Paese, ovvero il nucleo familiare e lo dimostrano realtà come quella delle Sorelle Fontana, le prime a dare un vivace impulso al Made in Italy rendendo così famoso lo stile italiano nel mondo.


Fashion show in Sala Bianca, 1955. Archivio Giorgini. Photo by G.M. Fadigati © Giorgini Archive, Florence.

Ma si tratta di un viaggio lungo tutti i “periodi” del glamour nazionale, dai colori rivoluzionari di Missoni negli anni Settanta, alle giacche di Versace negli anni Ottanta, fino alle creazioni attualissime di Puglisi. E il viaggio è possibile grazie a decine fra fotografie d'epoca, video, interviste agli stilisti e naturalmente i vestiti e gli accessori.


Evening dress of embroidered net and matelasse coat, designed by Mila Schön, 1966. Courtesy Maison Mila Schön. Photo © Victoria and Albert Museum, London.

Fra i pezzi unici esposti ci sono i gioielli di Bulgari indossati da Elizabeth Taylor e gli abiti che facevano impazzire Audrey Hepburn e Ava Gardner, le dive di Hollywood diventate ambasciatrici della moda Italiana. Sono state le protagoniste della Dolce Vita, il periodo degli anni ‘60 in cui lo stile italiano si è imposto nel mondo. La Hepburn restò stregata dalla creazioni di Salvatore Ferragamo. Mentre si diceva della Taylor che conoscesse solo una parola in italiano: Bulgari.

L’esposizione è un omaggio sapiente e lusinghiero alla storia del Made in Italy e soprattutto alla sua moda, elemento di vanto e motore portante del nostro Paese. Più di una semplice mostra, è un momento di riflessione sul potere dell’estro creativo italiano e su quanto le grandi case di moda abbiano influenzato il resto del mercato.


Elizabeth Taylor wears Bulgari jewellery at the masked ball, Hotel Ca'Rezzonico, Venice, 1967.

Made in Italy - marchio di stile globale.

The Glamour of Italian Fashion 1945-2014, sponsored by Bulgari, runs from 5 April - 27 July 2014 at the V&A.

Tickets now available at www.vam.ac.uk/italianfashion

Credits: © Courtesy of Victoria and Albert Museum, Londra.
(di Rosalba Radica - del 2014-04-17) articolo visto 4860 volte

sponsor