L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Ravello Festival 2014

RAVELLO FESTIVAL 2014, IL SUD DEL MONDO IN SCENA

Musica, teatro, danza e arte contemporanea

Torna il Film Festival di Ravello 2014 che ha preso il via il 21 giugno nella sua 62^ edizione e accompagnerà la calda estate della piccola città campana fino al 13 settembre, capace come ogni anno di richiamare appassionati da tutto il mondo nel cuore della Costiera Amalfitana. Nasce come un'ode al Sud sia come accezione geografica che come significati culturali e simbolici con esclusivi appuntamenti con la musica, dalla sinfonica alla pop fino al jazz, con la danza, con le arti visive e con numerosi eventi correlati. Oltre 50 spettacoli, con in cartellone nomi del calibro di Pino Daniele, Danilo Rea, Chick Corea e Stanley Clarke Duet, Burt Bacharach, Asaf Avidan.

OMAGGIO A EDUARDO - A trent’anni dalla scomparsa, il Ravello Festival rende omaggio al grande Eduardo De Filippo, attore e autore geniale nella storia del teatro, con “AMATI FOGLI SPARSI”. Lo fa con questo spettacolo commissionato dalla direzione artistica e prodotto da Vesuvioteatro in cui la figura di Eduardo viene esplorata, affidata all’inedita coppia Isa Danieli e Danilo Rea. Lo spettacolo, proposto in prima assoluta, trae forza dal confronto inedito tra l’affascinante carica teatrale di Isa Danieli e il talento improvvisativo di Danilo Rea, entrambi alle prese con classici del repertorio napoletano oltre che, naturalmente, con le poesie di Eduardo De Filippo musicate dallo stesso Rea o da autori contemporanei, come Antonio Sinagra e Pasquale Scialò. Il tutto con il paesaggio mozzafiato della costiera amalfitana sullo sfondo.

ARTISTI ALL'OPERA - La giornata inaugurale del Ravello Festival prevede inoltre (ore 12 in Villa Rufolo) il vernissage della mostra “Viaggio in Italia”, che porta all’attenzione del pubblico italiano, in esclusiva, il lavoro di uno degli artisti più eclettici e apprezzati del panorama artistico cinese: il celebre pittore, scultore, performer e autore di installazioni Wang Guangyi. L’esposizione, curata da Demetrio Paparoni e prodotta da Fondazione Tramontano Arte, si compone di oltre 50 opere legate, per genesi o ispirazione, all’Italia. Tra le opere in mostra anche dei lavori inediti che l’artista ha dedicato alla Sacra Sindone e agli apostoli, a testimonianza del suo interesse per l’iconografia cristiana e per la storia dell’arte occidentale. L’incantevole palcoscenico di Villa Rufolo ospiterà poi grandi nomi della musica sinfonica come London Symphony Orchestra, Orchestre National de France, Filarmonica del Regio di Torino, Luzerner Sinfonieorchester, San Carlo di Napoli, Orchestra Giovanile Italiana, e direttori di grande valore come Daniel Harding, Daniele Gatti, Gianandrea Noseda. Altre grandi stelle del cartellone estivo di Ravello saranno il Kronos Quartet, la violinista Midori e la giovane rivelazione del pianoforte Jan Lisiecki.

LA MUSICA JAZZ E POP - Per quanto riguarda gli ospiti esponenti della musica pop già confermate le partecipazioni di Hevia e Asif Avidan, per il jazz quelle di Branford Marsalis, Chick Corea con Stanley Clarke, Jean-Luc Ponty. E al migliore Sud di casa nostra si rifà, naturalmente, Pino Daniele, per la prima volta a Ravello, in versione acustica e con la voglia di ricordare, a vent’anni dalla morte, l’amico Massimo Troisi, senza dimenticare il concerto di chiusura con l’Orchestra del Teatro di San Carlo e Juraj Valcuha.

Sul palco del Ravello Festival ci saranno anche tante star del mondo pop e jazz come Dulce Pontes, Burt Bacharach, la caboverdiana Mayra Andrade, l’americana Chrysta Bell e il compositore francese di colonne sonore Alexandre Desplat. Inoltre ci saranno concerti di Michel Camilo, del Kronos Quartet, di Regina Carter, Sergio Cammariere in formazione Quintet, Fabrizio Bosso, diretto da Peppe Vessichio e le giovani Giulia Mazzoni, Ylenia Lucisano e Parisse.

MUSICA CLASSICA - Ogni fine settimana il Ravello Festival proporrà un appuntamento con un concerto sinfonico di prestigio, confermandosi al primo posto in Italia per la proposta di musica classica, con 10 concerti in 3 mesi di programmazione. Questi le grandi orchestre, i direttori e i solisti illustri di questa 62 edizione, che si alterneranno sul suggestivo palco del Belvedere di Villa Rufolo e dell’Auditorium Oscar Niemeyer: l’Orchestra Sinfonica di Lucerna (5 luglio - diretta da James Gaffigan e con la violinista Viviane Hagner), l’attesissimo concerto della London Symphony Orchestra (18 luglio - diretta, per l’unica volta in questo 2014, da Daniel Harding), l’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole (1 agosto), la Filarmonica del Teatro Regio di Torino (24 agosto –diretta da Gianandrea Noseda e con la voce di Evelyne Herlitzius), l’Orchestre National de France (6 settembre – diretta da Daniele Gatti), la Neojiba Orchestra (14 settembre - con al proprio fianco la grande Martha Argerich). E poi ancora ad arricchire la già ampia offerta, i concerti dell’Orchestra Filarmonica di Qingdao dalla Cina (25 luglio), l’Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova (11 agosto) per l'attesissimo Concerto all'Alba, e l’Orchestra Filarmonica Nazionale Armena (30 agosto).

ARTE IN SCENA - Ravello Festival offrirà anche una serie di grandi mostre di arti visive. Tony Cragg, così come Mimmo Paladino nel 2013, farà di Villa Rufolo e della terrazza Niemeyer un museo a cielo aperto. Con Rai Radio1 saranno definiti vari incontri con personaggi del mondo della musica, con la Fondazione Il Campiello, invece, l’incontro con i cinque finalisti del Premio, e con Città della Scienza, infine, una serie di conferenze sul tema dei Sud. Per il 2014, la collaborazione con Mimmo Paladino ha reso possibile anche il coinvolgimento di Wang Guangyi, l’ illustratore cinese diventato celebre in tutto il mondo con il suo ciclo “Great Criticism”, citato esplicitamente nel poster ideato per Ravello. A Wang Guangyi, la Fondazione Ravello ha anche chiesto di presentare, nell’ambito del Festival, un intero ciclo di illustrazioni dedicate al mondo della musica, ed il Maestro sta lavorando per portare a termine il progetto, che rappresenterebbe una novità assoluta di richiamo internazionale.

Per il programma e info www.ravellofestival.com

CREDITS FOTO:

Giulia Mazzoni foto di Alessio Pizzicannella

Pino Daniele foto di Roberto Panucci

Teatro Regio Torino foto di Lorenzo Di Nozzi

Wang Guangyi foto di Pasquale Palmieri

Danilo Readi foto di Beniamino Girotti
(di Adina Verì - del 2014-06-23) articolo visto 4221 volte

sponsor