L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
F1 Trionfo Mercedes

F1: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE A OTTO GARE DAL TERMINE

Dominio Mercedes, Ferrari in crescita

POWER UNIT - Il 2014 è stato l'anno del rinnovo in tema motori. Tutte e 22 le monoposto ora montano i V6 turbo da 1.6L differenti dai V8 aspirati utilizzati nelle passate edizioni. La novità più interessante però è l'introduzione della power unit, ovvero un sistema di recupero dell'energia. Al turbocompressore è collegato un motore elettrico che funge anche da generatore, permettendo così il recupero dell'energia attraverso i gas di scarico. Vi è poi un secondo motore elettrico che consente di recuperare energia dalla frenata. Tutta l'energia generata dai motori elettrici viene immagazzinata in un pacco batterie molto più grande collocato sotto il serbatoio della benzina.

DOMINIO MERCEDES - Il maggior beneficiario di questo nuovo sistema è stata la Mercedes che ha sfruttato al meglio l'innovativo contributo della power unit migliorando la sua F1 W05 fino a una presunta potenza di 900 CV. Risultato: 9 vittorie nelle 11 gare disputate. Il rendimento della F1 W05 è messo in discussione solamente dalla sua affidabilità; 3 infatti sono stati i ritiri per la scuderia tedesca, 2 di Hamilton e 1 di Rosberg. La classifica costruttori in ogni caso trasmette in maniera inequivocabile come nonostante qualche difficoltà dal punto di vista dell'affidabilità della monoposto la Mercedes stia dominando questo mondiale. 393 i punti conquistati dalla coppia Rosberg - Hamilton (202 - 191), ben 174 in più rispetto alla diretta inseguitrice che è la Red Bull.

FERRARI IN CRESCITA - Il gran premio d'Ungheria ha mostrato qualche piccolo passo in avanti della scuderia di Maranello rispetto al disastroso inizio di stagione. Alonso e Raikkonen hanno ottenuto i loro migliori risultati arrivando rispettivamente secondo e sesto con l'iberico che è arrivato a 2 giri da una clamorosa vittoria guidando con pneumatici totalmente consumati. Il team del cavallino rampante, scosso nell'ultimo periodo dalle dimissioni di Stefano Domenicali con susseguente affidamento dell'incarico di team principal a Marco Mattiacci, adesso ha a disposizione quasi un mese dal prossimo appuntamento per mettere a punto la vettura. Già si pensa a nuove soluzioni per incrementare le prestazioni della F14 T da apportare a Spa. L'idea avuta dagli ingegneri Ferrari è stata quella di applicare ai gas di scarico una vernice speciale che funga da "schermatura" e che consentirebbe alla vettura di guadagnare fino a 20 cavalli.

CLASSIFICA COSTRUTTORI (vittorie-punti):

1 Mercedes AMG Petronas F1 Team 9 393
2 Infiniti Red Bull Racing 2 219
3 Scuderia Ferrari 0 142
4 Williams Martini Racing 0 135
5 Sahara Force India F1 Team 0 98
6 McLaren Mercedes 0 97
7 Scuderia Toro Rosso 0 17
8 Lotus F1 Team 0 8
9 Marussia F1 Team 0 2
10 Sauber F1 Team 0 0
11 Caterham F1 Team 0 0

(di Federico Durante - del 2014-08-11) articolo visto 4433 volte
sponsor