L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Marchesa 2015

LO SPIRITO GIPSY DI MARCHESA

LFW 2014: Le gitane di Marchesa

Flower power, tessuti leggeri, eleganza dal tocco vagamente gipsy e indubbiamente romantico: a Londra sfila la collezione primavera-estate 2015 di Marchesa.

Un ritorno in grande stile per il brand Marchesa, a Londra dove tutto è cominciato dieci anni fa. Georgina Chapman e Keren Craig, affezionati alle passerelle newyorkesi, hanno invece scelto di tornare per celebrare in primo decennale della loro casa di moda.

E una sorta di ritorno è pure quello presentato nella sfilata: un ritorno alla donna e alla sua essenza di puro romanticismo. Perché quella firmata Marchesa è una femminilità che si esprime in fiori – moltissimi fiori – e ricami, in trasparenze, chiffon e pizzi.

Stravaganze, sperimentazioni e trend che non siano flower power sono messi da parte: per la prossima bella stagione i due stilisti puntano su un’eleganza assoluta, che deve tanto a un’ispirazione Woodstock hippie ma che al contempo richiama, in alcuni capi, Primavera e Venere botticelliane.

Nella splendida cornice della Banqueting House a Whitehall, ad aprire la sfilata è stata la modella Georgia May Jagger che ben incarna il mood della collezione, essendo figlia di uno dei padri della musica degli anni Sessanta.

Lo spirito gipsy di Woodstock è impresso in abiti, gonne e camicie, arricchiti da stampe floreali tridimensionali e decorazioni quali le frange di seta. Eleganza, romanticismo e leggerezza enfatizzate dalla palette di colori che include un’accesa nuance corallo unitamente a rosa, crema, celeste, bianco e nero.

Tessuti leggeri e leggerissimi per tubini e vestiti corti dalle linee più morbide, con un vero tripudio tra una striscia e l’altra di fiori tridimensionali. Ricamati o vaporosi come nuvole di chiffon, a balze o tutto un pizzo: adatti per un festival di musica all’aperto e dichiaratamente animati da uno spirito gipsy moderno, gli abiti Marchesa sembrano provenire direttamente da una qualche fiaba che narri di principesse e fate.

Troppo zucchero? Ecco anche abiti e gonne dalle stampe tropicali e vestiti da cocktail che sono un ottimo mix tra charm ed eleganza. E se qualcuno ha vociferato che la collezione Marchesa non fosse molto nel mood della London Fashion Week, una cosa è certa: ben celebra – come stile, come evento e come red carpet presente – il decennale della griffe; e per chi ama una donna ultra-femminile e ultra-floreale, è un sogno ad occhi aperti.

Credits: © Courtesy of Marchesa Press Office
(di Rosalba Radica - del 2014-10-08) articolo visto 5447 volte

sponsor