L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Cartier

CARTIER IN THE 20TH CENTURY

#Cartier: Innovation Through the 20th Century

Di là dalle mode e dei capricci delle varie epoche, la Maison Cartier ha forgiato il proprio stile attingendo alla sua storia straordinaria, ai suoi viaggi e ai suoi incontri eccezionali. Celebre e significativo produttore di gioielli e orologi in tutto il mondo, Cartier è un simbolo indissolubile di eleganza e lusso che ha fedelmente segnato il settore attraverso preziose creazioni divenute pietre miliari, con uno stile unico ed ineguagliabile.

“Cartier in the 20th Century”, per opera di Margaret Young-Sánchez e pubblicato da “Thames & Hudson”, è un elegante prodotto, un volume splendidamente fotografato, un must-have per chiunque sia interessato alla storia di beni di lusso, l'intersezione della moda, della cultura e delle arti decorative o come un'impresa, con la creatività e l'innovazione non solo sopravvissute ma prosperate per tutto il secolo scorso.

Tiger lorgnette owned by the Duchess of Windsor. Cartier Paris, special order, 1954. Gold, enamel, emeralds, glass; 8.5 x 2 cm. Cartier Collection. Photo: Nick Welsh, Cartier Collection © Cartier.

Il libro evidenzia alcuni importanti gioielli creati dai maestri iconici del lusso, dove Cartier evolve da uno dei gioiellieri più importanti di Parigi nel 1900 al più prestigioso gioielliere del 20° secolo in tutto il mondo. Un resoconto approfondito della storia della Maison, dalle radici dei suoi disegni, allo sguardo intimo, a pezzi artigianali della royalty internazionale, membri dell'élite ricca e i classici beniamini di Hollywood.

Organizzato tematicamente, il libro presenta magnifici gioielli e accessori di proprietà di questi arbitri del gusto come Daisy Fellowes, la Duchessa di Windsor, la Principessa Grace, Gloria Swanson, Elsie de Wolfe, Barbara Hutton ed Elizabeth Taylor.


Necklace worn by Elizabeth Taylor. Cartier Paris, 1951, altered in 1953. Platinum, diamonds, rubies; Length 37.5 cm. Cartier Collection. Photo: Marian Gérard, Cartier Collection © Cartier.

In tutto le fotografie dei leggendari gioielli appositamente commissionati – 458 a colori e in bianco e nero – sono accompagnate da fotografie d'epoca tratte dagli archivi Conde Nast e Cartier, documento di questi reali, socialites e star di Hollywood proprietari di preziosi pezzi e gli intricati dettagli della vasta collezione Cartier nella loro eleganza, tra cui opere di Steichen, Horst, Beaton e Charbonneau.

Creato con la piena collaborazione di Cartier, questo squisito libro mette in mostra le ricche partecipazioni della Collezione Cartier e l’archivio, dotato non solo di una sontuosa serie di anelli, bracciali, collane e diademi, ma anche accessori per il fumo, orologi e oggetti lussuosi creati nei laboratori Cartier a Parigi, Londra e New York.


Necklace worn by Countess of Granard. Cartier London, special order, 1932. Platinum, diamonds, emerald; Height at center 8.8 cm. Cartier Collection. Photo: Nick Welsh, Cartier Collection © Cartier.

Un ultimo capitolo segna maestosamente la durata periodica ed espressiva dello stile dei gioielli Cartier e ripercorre le "icone di stile" che hanno comprato pezzi commissionati dalla casa nel corso dei decenni, tra cui la duchessa di Windsor e la sua famosa spilla Flamingo del 1940 o la sua Tigre in ordine speciale del 1954.


Flamingo brooch worn by the Duchess of Windsor. Cartier Paris, special order, 1940. Platinum, diamonds, emeralds, rubies, sapphires, citrine; 9.65 x 9.59 cm. Cartier Collection. Photo: Nils Herrmann, Cartier Collection © Cartier.

Cartier introduce forme geometriche, colori vivaci ed elementi stilizzati, spesso di frutta e fiori, come nello spettacolare bracciale "Tutti Frutti" – così chiamato per la sua miscela di rubini smeraldi, zaffiri e diamanti – acquistati da Linda Lee (la moglie di Cole Porter) a Parigi nel 1929. Spettacolare la collana di diamanti e smeraldi di Lady Granard commissionata nel 1932. Figlia del finanziere e filantropo Ogden Mills, sposò l'ottavo conte di Granard, cliente abituale di Cartier Londra.


Tutti Frutti strap bracelet worn by Mrs. Cole Porter. Cartier Paris, 1929. Platinum, diamonds, sapphires, emeralds, rubies; 18 x 4.07 x 0.75 cm. Cartier Collection. Photo: Nick Welsh, Cartier Collection © Cartier.

Cartier incarna la creatività e l’individualità nell’alta gioielleria di design. I 175 oggetti presenti in questo libro dimostrano un talento inimitabile e rappresentano pietre miliari del design del 20° secolo.

Archetipi di eccellenza impareggiabili che sono punti di riferimento importanti nella storia della gioielleria mondiale, mantengono la loro bellezza e rilevanza nel XXI secolo.


Crocodile necklace made as a special order for María Félix. Cartier Paris, special order, 1975. Gold, diamonds, emeralds, rubies; Length 30 cm. and 27.3 cm. Cartier Collection. Photo: Nick Welsh, Cartier Collection © Cartier.

Pochi nomi sono stati così inesorabilmente legati al lusso e ai gioielli d'eccezione come la Maison Cartier. Ciò che distingue gioielli tra le arti decorative è una dichiarazione di fede. Questo elemento emozionale, la dimensione simbolica e poetica che impartisce è unico. E che Cartier ha fatto così bene, ha interpretato lo spirito del tempo di un'epoca, con un’autenticità artistica e la firma squisita.

'Cartier in the 20th Century, by Margaret Young-Sánchez, published by Thames & Hudson'

Credits: © Courtesy of Thames & Hudson @ www.thamesandhudson.com
(di Rosalba Radica - del 2014-12-30) articolo visto 3656 volte

sponsor