L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Sanremo 2015

SANREMO 2015, GRANDE AMORE

Trionfo per il trio "Il Volo" nella 65esima edizione. Secondo posto per Nek, terza Malika Ayane

SANREMO - Il Volo con la canzone "Grande Amore" si è aggiudicato la 65esima edizione del Festival di Sanremo. Una vittoria già annunciata per il trio di tenori (Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto) che stanno riscuotendo negli ultimi anni un grande successo negli Stati Uniti e per tutto il Mondo. Saranno loro a rappresentare l'Italia nell'Eurovision Song Contest 2015. Nel carrozzone dei vincitori di questa edizione troviamo Nek che oltre ad un secondo posto molto prestigioso con la canzone "Fatti avanti amore" ha ricevuto il premio della Sala Stampa Radio-Tv-Web “Lucio Dalla” (con 45 voti) e il miglior arrangiamento assegnato dall'Orchestra del Festival. Positivo anche il festival per Malika Ayane che oltre al terzo posto nella classifica finale ha ottenuto con la sua canzone “Adesso e qui (nostalgico presente)”, Premio della Critica intitolato a Mia Martini (con 36 voti). Per la sezione Nuove proposte ha vinto Giovanni Caccamo e porta a casa anche il Premio della critica "Mia Martini" e quello della Sala stampa Radio e Tv. Il giovane artista siciliano, con il brano Ritornerò da te, ha avuto la meglio sui Kutso.

LA VOCE DEI VINCITORI - Queste alcune dichiarazioni rilasciate dai vincitori della 65edizione del Festival di Sanremo, Il Volo: "Volevamo ringraziare tutti gli italiani, non ce lo aspettavamo questo riscontro. Davvero grazie mille, grazie anche a voi. Abbiamo avuto tante esperienze all'estero ma un sogno che diventa realta, da italiani non vedevamo l'ora di vedere quello che eravamo. Siamo cresciuti. Ringraziamo la Sony, il nostro manager e le nostre famiglie che ci hanno sempre appoggiato e ci hanno fatto fare quello che ci piaceva. Non c'è cosa migliore di fare il nostro lavoro con il sorriso sulla faccia. E Danilo, il loro ufficio stampa".

Nella conferenza stampa di chiusura del Festival hanno preso la parola il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, oltre a il Direttore generale Rai, Giancarlo Leone, e ai suoi presentatori, in primis Carlo Conti.

Sindaco Sanremo, Alberto Biancheri: "É stata una settimana emozionante. Al di là degli ascolti si è instaurato un rapporto più forte tra il nostro Comune e la Rai. Ringrazio tutti i giornalisti che siete stati molto gentili. Da domani ci metteremo a lavoro per il nostro comune. L'8 marzo c'è questo importante evento su Rai dove promuoveremo i nostri fiori".

Direttore generale Rai, Giancarlo Leone: "Si chiude un grande festival e tanti auguri a Carlo Conti e a tutto il suo gruppo. Rinnovato l'appuntamento a Carlo (che scherza dicendo che il prossimo anno andrà alle Maldive). La settimana che ha preso per le Maldive non corrisponde a quella del Festival (risponde sorridendo). Sottolineato lo share che è il migliore degli ultimi 10 anni tra i migliori 3 degli ultimi 15. Considerando le variazioni delle offerte televisive in digitale è un dato molto importante. Da notare un grande coinvolgimento anche della fascia giovane di utenza. Crescita anche delle stime riferite ai ricavi netti con circa 6 milioni di euro di attivo, considerando anche i ricavi delle serate al teatro. Sulla questione dell'attesa e dell'interruzione, i dati sono arrivati correttamente ma il metodo inserimento ha avuto quello che si chiama sindrome di "Al2000". Ringraziamento speciale a Conti per la sua grande capacità organizzativa".

Carlo Conti: "Festival dedicato alla gente per la gente, le mie tre assistenti mi hanno commosso anche se non l'ho dato a vedere. Un grande applauso al nostro regista, Giovanni Veronesi e il nostro scenografo, Riccardo Bocchini, che hanno dato una chiave moderna a questo festival. Siamo una squadra fortissima assieme ai nostri autori che collaboro da tanti anni. Più grande scommessa è aver portato Sanremo nelle radio con tanti giovani che sono stati protagonisti assoluti". Tra gli spunti di riflessione il presentatore ha sottolineato il momento musicale di Arisa e Emma a ricordare con "Il Carrozzone" i cantanti che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo e più in generale della musica italiana. Sul Volo tanti i complimenti anche se tra i preferiti ha molto apprezzato la performance di Raf.

CLASSIFICA FINALE:

Il Volo – “Grande amore” (39%)

Nek - “Fatti avanti amore” (35%)

Malika Ayane – “Adesso e qui (Nostalgico presente)” (26%)

Annalisa – “Una finestra fra le stelle”

Chiara - “Straordinario”

Marco Masini – “Che giorno è”

Dear Jack – “Il mondo esplode (tranne noi)”

Gianluca Grignani – “Sogni infranti”

Nina Zilli – “Sola”

Lorenzo Fragola - “Siamo uguali”

Alex Britti – “Un attimo importante”

Irene Grandi – “Un vento senza nome”

Nesli – “Buona fortuna amore”

Bianca Atzei – “Il solo al mondo”

Moreno - “Oggi ti parlo così”

Grazia Di Michele-Mauro Coruzzi – “Io sono una finestra”

DATI RECORD SOPRATTUTTO NELLA FINALE - Sono stati 11 milioni 843 mila (share del 54.21 per cento) i telespettatori che hanno seguito su Rai1 – dalle 21.10 all’1.19- la serata finale del 65° Festival della Canzone Italiana. La prima parte – dalle 21.10 alle 23.51 – è stata vista da 12 milioni 763 mila spettatori con uno share del 50.77 per cento. La seconda parte, dalle 23.56 alll’1.19 – ha avuto 10 milioni 8 mila spettatori e uno share del 65.48 per cento. Il picco di ascolto è stato di 14 milioni 816 mila spettatori alle 22.38, mentre quello di share è stato del 73.64 per cento all’1.12. La striscia “Sanremo Start” in onda dalle 20.46 alle 21.05, ha avuto 9 milioni 763 mila spettatori con il 37.14 per cento di share. Nel prime time Rai1 è stata la rete più seguita con 11 milioni 438 mila telespettatori e il 43.08 per cento di share. Netto successo Rai, in prima serata, in seconda e nell’intera giornata. Nel prime time le tre reti Rai hanno ottenuto il 57.03 per cento di share con 15 milioni 143 mila spettatori. In seconda serata lo share Rai è stato del 66.43 per cento. Nell’intera giornata lo share Rai è stato del 47.09 per cento.

GLI OSPITI - Tra i numerosi ospiti presenti nelle cinque serate troviamo i PFM con l'orchestra del Festival e una rappresentativa dell'Esercito Italiano, per ricordare il centenario dalla prima guerra mondiale, ha eseguito il Nabucco, in una particolare versione. Gianna Nannini ha cantato "L'immensità" ma è saltato il duetto con Massimo Ranieri a letto con l'influenza. Ed Sheeran, giovanissimo cantante inglese si è esibito con la canzone "Thinking Out Loud", estratto dall'album X, uscito lo scorso giugno. Nella prima serata si sono esibiti Tiziano Ferro con alcuni suoi successi più celebri e Al Bano con Romina Power mentre ospiti stranieri gli Imagine Dragon che hanno vinto un Grammy con 7 milioni di dischi venduti. Hanno animato la serata di mercoldì Biagio Antonacci e Conchita Wurst (ha vinto l'ultima edizione dell'Eurovision Song Contest). Per le star del cinema è tornato Will Smith, già ospite nell'edizione presentata da Bonolis, per promuovere con Margot Robbie il suo ultimo film "Focus - Niente è come sembra", nelle sale italiane dal 5 marzo. Altro momento importante è stato quello che ha visto la partecipazione di Charlize Theron. Il palco dell'Ariston ha ospitato anche il cast di Braccialetti Rossi 2, il celebre telefilm in onda su Rai Uno, il cast del musical Romeo e Giulietta e il comico Giorgio Panariello.

Foto sito ufficiale Sanremo - Fonte: www.sanremo.rai.it
(di Redazione - del 2015-02-16) articolo visto 2569 volte

sponsor