L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Schiapparelli

SCHIAPARELLI HAUTE COUTURE SPRING SUMMER 2015 PARIS

Parigi Haute Couture: i segni di Elsa Schiaparelli

“I segni di Elsa”. Si chiama così la nuova collezione di Schiaparelli, storica maison francese riportata in auge dall'imprenditore Diego Della Valle.

Cuori, Spilli e Stelle, e il Lucchetto Schiaparelli, sono il fil rouge della collezione Haute Couture primavera estate 2015 presentata a Parigi. Il sentiero che corre tra le magnifiche ossessioni di Elsa in una collezione volutamente piena di riferimenti.

Ecco ora che Schiaparelli torna alle origini e si concentra sull’Heritage della maison fondata negli anni ‘30 dalla vulcanica creativa italiana Elsa Schiaparelli, su quel linguaggio deciso, pilastro di un’eleganza d’altissima qualità e di forte personalità.

Elsa Schiaparelli e il suo mondo, in altre parole Arte, Cultura e Couture: la specialissima storia dell’atelier di Place Vendôme. Al centro della collezione, dunque, i segni di Elsa. Fondamenta della riconoscibilità del marchio, rielaborati con moderna sensibilità.

Nella logica sperimentale dell’atelier, il lavoro è di squadra. La Maison torna a essere un crocevia d’incontri, di sperimentazione e cultura, un universo pensato come una factory di stile. Creatività a più mani ma con un’unica direzione, uno scambio tra designer e talenti che amano Elsa e quel lessico, composto da iconici codici: rivisitati, reinterpretati in mille modi.

Uno sguardo indietro al vocabolario della grande designer con una messa in scena da Jean-Paul Goude, leggendario e geniale fotografo/scenarista/regista, che incornicia la collezione con un set magico e sonoro di grande suggestione: in una sala avvolta da una luce dorata, il Bolero di Ravel viene eseguito dal vivo dalle voci magiche del coro Les Chérubins.

Sulla passerella rosa shocking fanno la loro apparizione abiti dalla sartorialità impeccabile, stampati e decorati con elementi iconici del marchio: mani sinuose si rincorrono sulla seta fluida, accanto a cuori trafitti da spilli colorati, che diventano anche il leit motiv dei bijoux scultura.

Stelle luccicanti impreziosiscono un tubino verde smeraldo. Una pioggia di nastri multicolori infiocchetta un seducente abito di paillettes argento.

Specchi antichi compaiono su una jumpsuit blu cobalto o su un lungo abito a sottoveste drappeggiato in vita, mentre un maxi lucchetto orna la tasca di una giacca slim abbinata a una strepitosa gonna di piume. Immancabile un tocco gold: il blazer doppiopetto munito di lungo strascico.

Le forme sciolte e morbide fanno da sottofondo e valorizzano tocchi decorativi ripresi dalla surreale iconografia Schiapparelli; cuori, mani stilizzate, spilli, stelle, lucchetti sono stampati su preziosi tessuti couture. Grandi fiocchi adornano il dorso di cappottini e blazers dorati; abiti sirena suggeriscono una elegante sensualità; top con appliqués di stelle sono portati con pantaloni ampi dall’attitudine moderna e sofisticata.

I materiali sono fluidi e sontuosi: cady di seta, faille, charmeuse, georgette, organza, jacquard cloqué, crepe de chine, twill, satin double, velluto di seta. I Colori brillanti come il verde smeraldo, il corallo e il rosa Shocking si contrappongono a tonalità profonde come il blu notte e il nero e sono illuminati da accenti dorati.

Lo show targato Schiaparelli è stato il primo dopo l’uscita di scena di Marco Zanini reso possibile grazie al lavoro del team dell’atelier. “Non stiamo cercando uno stilista ma un direttore creativo – ha commentato Diego della Valle – Un grande sacerdote estetico capace di tradurre i grandi segni che Elsa ha raccontato con le sue collezioni. Una persona di grande competenza che possa guidare un team, una figura avulsa da ogni egocentrismo stilistico”.

Per sapere chi sostituirà Zanini bisognerà ancora aspettare del tempo. Pur tuttavia i codici chiave dell’estetica ‘Schiap’ ci sono tutti.

Credits: © Courtesy of Emanuela Schmeidler S.r.l. @ www.emanuelaschmeidler.com
(di Rosalba Radica - del 2015-02-19) articolo visto 2845 volte

sponsor