L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Sport Expo 2015

SPORT EXPO 2015

Dal 28 febbraio al 2 marzo in Fiera a Verona la prima fiera dello sport dedicata ai ragazzi

VERONA - Tre giorni dedicati allo Sport giovanile in Fiera a Verona. Dal 28 febbraio al 2 marzo infatti si terrà l'appuntamento dedicato ai ragazzi dai 6 ai 14 anni dal titolo Sport Expo 2015 e che vedrà la partecipazione di illustri personaggi del panorama sportivo. Lo Sport Expo permetterà gratuitamente a migliaia di bambini di provare discipline nuove, scoprendo la passione anche per quegli sport che hanno meno risonanza a livello mediatico.

Sono stati scelti come ambasciatori d'eccezione della nona edizione Carlton Myers, Damiano Tommasi e Andrea Lucchetta. Oggi è stato illustrato il programma dell'evento alla presenza di Ettore Riello (presidente Verona Fiere), Enrico Toffali (assessore agli Enti Partecipati del Comune di Verona), Andrea Miglioranzi (presidente di AMIA), Federico Sboarina (Fiduciario Coni Verona), Silvio Cametti (presidente Fondazione Bentegodi), Stefano Bianchini (presidente FIPAV provinciale, nonché ideatore della manifestazione), Luciano Bertinato (docente di Scienze Motorie dell’Università di Verona), Laura Fiorini (ufficio stampa LIDL ITALIA) e Stefano Prandato (direttore area retail Verona di Cassa di Risparmio del Veneto).

GLI INTERVENTI DEI PROTAGONISTI - Tra gli interventi sottolineiamo quello del presidente di Veronafiere Ettore Riello che punta l'attenzione sullo sport come strumento di formazione e crescita per i giovani:

“Da sempre lo sport è un importante strumento di formazione e di crescita per le giovani generazioni: Veronafiere, ospitando Sport Expo, ha scelto di dimostrare in modo concreto il proprio impegno verso il territorio nel quale opera”.

Carlton Myers, portabandiera di Sidney 2000, è sulla stessa linea d'onda come Sport Expo dal 2007 porta avanti come mission:

“Sport Expo può essere l'occasione per far capire a genitori e bambini come si fa sport nel vero senso della parola: purtroppo l'Italia non è tra i i primi Paesi in Europa e al mondo per l'impegno sportivo, invece è importante sottolineare come lo sport sia la terza realtà educativa dopo la famiglia e la scuola”.

Il vulcanico pallavolista Andrea Lucchetta appoggia appieno l'iniziativa:

“Sono contento e propositivo nell'affrontare l'esperienza di Sport Expo: è sempre più necessario tradurre i valori positivi dello sport, come sudore, sorriso e spogliatoio, nel linguaggio dei bambini. I più piccoli devono divertirsi senza noia e prevaricazioni: va alimentato ogni giorno la loro voglia di fare sport, anche grazie alle numerosi associazioni sul territorio. Non vedo l'ora di essere tra loro!”.

Il calciatore veronese e presidente AIC Damiano Tommasi esprime le sue impressioni sull'evento e approfitta dell'occasione per parlare della situazione che sta attraversando il Parma calcio:

“Per una persona come me, che ha praticato uno sport a livello professionistico troppo spesso parlato e poco giocato, è un sollievo vedere lo sport presentato in questo modo da Sport Expo. Il lato positivo di Sport Expo è la gratuità del poter provare diverse discipline, la possibilità di accendere la passione della scoperta di uno sport mai praticato. I genitori dovrebbero ricordare ai figli e a se stessi che lo sport non è un'occasione per fare carriera a tutti i costi”.

“La situazione del Parma è un campanello d'allarme sulle regole che si devono implementare nel calcio, la gestione del pallone a grande livello deve cambiare rotta. Il caos di Parma deve essere un monito anche per Barletta, Monza e altre realtà della Lega Pro e persino di Serie B, dove gli imprenditori sportivi fanno male i conti, penalizzando così giocatori e lavoratori”.

“Troppo spesso i bambini sono visti più come potenziali clienti, che come piccoli sportivi che possono crescere fisicamente e culturalmente. Il calcio, grazie anche alla popolarità di cui gode, deve iniziare a veicolare i valori del gruppo, del divertimento, più che della fama e del successo”.

IL PROGRAMMA - Nei tre giorni di Sport Expo le Federazioni coinvolte nella manifestazione offriranno ai ragazzi un ricchissimo programma di attività, allestendo “villaggi” e preparando tornei e giochi a tema per i piccoli atleti. I bambini potranno divertirsi provando moltissimi giochi individuali o di squadra: Calcio, Pallavolo, Basket, Scherma, Bmx, Tennis, Tamburello, Arrampicata Sportiva, Atletica Leggera, Mountain Bike, Hockey, Tiro A Segno, Mini Duathlon, Skateboard Free Style, Pattinaggio A Rotelle, Danza... Non Mancheranno Poi Le Arti Marziali, Il Pilates E Lo Shiatsu, Le Simulazioni Di Kite E Di Barca A Vela, La Pesca E Le Auto Storiche.

Ci si potrà lanciare anche in prove di Equilibrio sul ponte tibetano o divertirsi con gli esercizi dello Slacklining, sfidandosi a rimanere in equilibrio statico e dinamico su una fettuccia di poliestere a pochi centimetri da terra. Tra le tante discipline da scoprire nell'edizione 2015 di Sport Expo ci sarà pure il Flag Football, sport di preparazione al football americano, ma che non prevede il contatto fisico con l'avversario. E per lo sport senza barriere saranno disponibili diverse attività di fitness (Spinning, Fitboxe), rivolte a ragazzi con disabilità. Non mancheranno poi animazioni e spettacoli dal vivo, ospitati nella Crivit Arena, mentre nella Piazza dello sport scaligero i Comuni veronesi presenteranno le proprie proposte sportive e un workshop del Coni.

Nell'area PiùVitaSana, invece, sarà dato spazio al nuovo progetto di educazione motoria e alimentare che ha coinvolto oltre 10 mila studenti delle scuole primarie veronesi e vicentine. Altra grande novità assoluta dell’edizione 2015 sarà il debutto in terra veronese del concerto-spettacolo “Gol! I valori del calcio e dello sport attraverso musica e parole”, una rappresentazione teatrale che racconta i momenti indimenticabili della storia del calcio.

LA MACCHINA ORGANIZZATIVA - Sport Expo è organizzata dal Comune di Verona, in collaborazione con Verona Fiere, Fondazione Bentegodi, Scienze Motorie dell’Università di Verona, Coni regionale e provinciale, Ufficio scolastico regionale e con il patrocinio di Associazione Italiana Calciatori. Una kermesse dai grandi numeri, che nel 2014 ha superato i 52.000 visitatori e che è sostenuta anche quest'anno dal presenter partner Lidl Italia, oltre a importanti sponsor come Cassa Di Risparmio Del Veneto, Perfetti Van Melle, Funivia Malcesine Monte Baldo, Atv, Hotel Fiera Verona E Con Amia a fare da fornitore ufficiale.

L'appuntamento con Sport Expo è nei padiglioni 9 e 10 di VeronaFiere sabato 28 febbraio (orario 8.30-19), domenica 1 marzo (orario 8.30-19) e lunedì 2 marzo 2015 (orario 8.30-14). Ingresso gratuito per tutti; da quest’anno per gli over 18 però è obbligatoria la registrazione: a tal proposito si consiglia l'iscrizione anticipata su Eventbrite, stampando da casa un coupon che permette di saltare la fila (compilabile sul sito www.eventbrite.it).

Per informazioni sulla manifestazione: www.sportexpoverona.it - www.facebook.com/sportexpo.Verona

Foto sito ufficiale Sport Expo - www.sportexpoverona.it
(di Redazione - del 2015-02-24) articolo visto 2158 volte

sponsor