L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Bellezza Appennino

NON SOTTOVALUTARE LA BELLEZZA DELL’APPENINO!

Una vacanza a Roccaraso consente di riscoprire le splendide vedute e le veloci piste da sci degli Appennini

La stagione invernale ha vissuto il suo momento culminante, ma nelle prossime settimane è ancora possibile riuscire a trascorrere qualche piacevole weekend sulla neve con tutta la famiglia o romanticamente in coppia. E non è detto che si debba per forza scegliere di andare sulle Alpi, seguendo il turismo di massa. L’alternativa, valida ed economica, è rappresentata dai monti dell’Appennino e dal Comprensorio dell’Alto Sangro, in Abruzzo, con Roccaraso comune capofila per le sue attrazioni, le ottime piste e un importante sistema ricettivo, come è possibile vedere cliccando sul motore di ricerca di Expedia.

Qui si trova la quinto più grande stazione sciistica in Italia e la stagione di solito dura fino ad aprile, ma è anche possibile trascorrere le proprie giornate libere in uno dei tre Parchi nazionali della zona, dove orsi, lupi e linci trovano casa, protetti dai faggi che rappresentano la vegetazione caratteristica e donano alle strade un’atmosfera davvero suggestiva.

Ogni località del Comprensorio – oltre alla citata Roccaraso ci sono Rivisondoli (borgo medievale perfettamente conservato), Pescocostanzo (luogo da visitare per la splendida Basilica di Santa Maria del Colle e valida scelta per i principianti assoluti sulla neve, con un piccolo sistema di 8 km di risalita), Castel di Sangro (cittadina medievale costruita nella collina, oggi centro più grande della zona) e Barrea – offre pass promozionali per le sciate, abbonamenti, scuole di sci per adulti e bambini, centri di noleggio per le attrezzature, nonché diversi ristoranti e chalet situati lungo i pendii, ma soprattutto oltre 150 chilometri di piste da discesa e 60 da fondo in totale.

La meta più nota, soprattutto per chi si sposta dal Centro o dal Sud Italia (Roma e Napoli in primis) è Roccaraso, appunto: se la fondazione della stazione sciistica si fa risalire al 1910, quando viene organizzata la prima gara di discesa, di notizie sull’area ce ne sono sin dall’antichità. Infatti, dove oggi trionfano alberghi, strutture sportive e costruzioni moderne sono stati rinvenuti insediamenti archeologici risalenti ai secoli V e IV a.C. (che riguardano probabilmente le popolazioni autoctone come Peligni e Carricini), mentre lo storico Tito Livio ricorda il passaggio di Annibale attraverso il valico di Roccaraso in due diverse occasioni, nel 217 e nel 211, per attaccare Roma.

Oggi, però, è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante nel panorama dell’offerta turistica invernale italiana grazie alla sua area sciistica attrezzata di 60 chilometri di piste dalla difficoltà variabile e utilizzabili anche da meno esperti e bambini, servite da 8 seggiovie, 12 skilift e una cabinovia a sei posti, cui presto potrebbero aggiungersi due nuove da dieci posti, in grado di trasportare oltre 1400 persone all’ora e accessibili anche ai diversamente abili. Le piste principali si chiamano Pratello, le Gravare, Aremogna, Pizzalto, nomi famosi e gettonati tra gli appassionati; nel dettaglio, la pista Aremogna si divide in 3 di categoria nera, 14 rosse, 16 blu, mentre nella zona di Pizzalto ci sono 5 nere, 5 rosse e 5 blu. In quasi tutta la ski area c’è la predisposizione per l'innevamento artificiale programmato, che garantisce neve in tutta la stagione, mentre la varietà dei pendii permette a tutti di godere a pieno delle strutture. Non a caso, la zona è stata scelta anche per ospitare gare anche di livello internazionale, come le finali maschili e femminili della Coppa europea nel 2005 e i Campionati Mondiali juniores nel 2012.

Altra meta di interesse per le competizioni sportive diverse dallo sci è il “Palaghiaccio G. Bolino”, impianto per il pattinaggio che è stato di recente scelto come sede dei Campionati italiani di pattinaggio artistico e degli Europei di categoria.
(di Redazione - del 2015-03-10) articolo visto 2233 volte

sponsor