L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Logo Sindone 2015

PER 67 GIORNI TORINO É CAPUT MUNDI

Da domenica 19 aprile a mercoledì 24 giugno 2015 l'ostensione della Sindone

TORINO - In questi giorni a Torino si potrà vivere l'esperienza dell'ostensione della Sindone. Questo evento è arricchito da una mostra partita il 31 marzo alla Reggia di Venaria sul volto e il corpo di Cristo. Questo evento mondiale ha già fatto registrare 900 mila prenotazioni e clamorosamente sono migliaia le adesioni dall’Islam, Emirati Arabi e Quatar in pole position, per venerare il volto di Gesù, molte adesioni arrivano dalla Cina da Trinidad ,dal Sudafrica all’Argentina, 6.000 dalla Polonia. Le porte della cattedrale di San Giovanni si sono aperte ed è iniziata l’Ostensione della Santa Sindone.

Il Comitato organizzatore dell’ostensione consiglia, al fine di non rendere troppo caotico il pellegrinaggio consiglia, di prenotare la visita anche nelle giornate non festive. Le prenotazioni possono essere effettuate via internet attraverso la pagina «Prenota la tua visita» all’indirizzo www.sindone.org, via telefono chiamando il numero 011.5295550 e, dall’apertura dell’ostensione, presso il bookshop di piazza Castello. Per rendere l'ostensione fruibile religiosamente dai fedeli, il percorso per raggiungere il Duomo e avvicinarsi alla Sindone è stato progettato in modo da favorire un percorso silenzioso che faciliti la riflessione personale: sarà lungo 850 metri e quasi completamente coperto, durante questo tragitto saranno proiettate immagini con particolari del sudario.

In una tecnostruttura realizzata in piazza San Giovanni sono previsti confessionali attrezzati per l’accesso dei disabili, è prevista la partecipazione di sua Santità papa Francesco. L'ostensione,ossia l'esposizione pubblica del sudario di Gesù, inizia nel 1578, da allora periodicamente è stato esposto in particolari occasioni. Dal 1578 sino al 1997 il Telo è stato tenuto arrotolato su un cilindro di legno, poi è stato custodito in una teca e ha rischiato la distruzione durante l'amministrazione Castellani.

L'ostensione ha un valore importante per il mondo e uno per la città. A livello universale è l'evidenza dell'esistenza umana di Gesù e il suo essere incarnazione di Dio, e quindi anche sua immagine. Questa evidenza è una risposta agli effetti culturali della secolarizzazione, la cancellazione dell'esistenza storica di Gesù e, perciò alla diversa natura umana rispetto alle altre realtà viventi. Oggi non si studia la storia del cristianesimo e sopratutto tra i giovani si considera Gesù come un essere mitico, come una divinità greca, romana od orientale. La Sindone, che riguarda un uomo morto che perciò deve aver vissuto, è una specificità della tradizione cristiana che la rende appunto poco omologabile alle altre religioni.

Per ulteriori informazioni: https://www.sindone.org/santa_sindone/ostensione_2015/00051340_Ostensione_2015.html
(di Carlo Baratta - del 2015-05-01) articolo visto 1189 volte

sponsor