L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Calcio Rosa

CALCIO FEMMINILE, BRESCIA-TAVAGNACCO LA FINALE DI COPPA ITALIA

Il San Zaccaria espugna il campo del Riviera e condanna le cugine alla Serie B

Esattamente come l'anno scorso, sarà Brescia-Tavagnacco la finalissima di Coppa Italia 2014-2015, remake della scorsa competizione culminata con la vittoria del Tavagnacco. Vittoria di misura per le friulane che grazie ad un gol di Brumana alla mezz'ora della ripresa, battono uno a zero la Res Roma, in gara fino al triplice fischio. Gara vibrante e ricca di emozioni con Pipitone che nega il gol in più occasioni a Brumana e compagne, e con le giallorosse che recriminano per un netto rigore non concesso a Palombi, atterrata in area da Blancuzzi, e per un paio di occasioni non sfruttate da Pirone e Nainggolan.

Tutto facile invece per il Brescia che batte con un perentorio 5 a 0 il Mozzanica: le leonesse partono bene e al ventesimo del primo tempo chiudono virtualmente il match portandosi sul 3 a 0 grazie alla doppietta di Bonansea e al gol di Girelli. Il Mozzanica non reagisce e nella ripresa il Brescia dilaga grazie al gol di Sabatino e al secondo sigillo personale di Girelli. La finale si disputerà sabato prossimo in sede da stabilire.

TABELLINO:

BRESCIA-MOZZANICA 5-0

BRESCIA: Marchitelli, Nasuti, D’Adda (35’pt Karlsson), Zizioli (9’st Zanoletti), Linari, Rosucci, Cernoia, Alborghetti, Sabatino, Girelli (16’st Tarenzi), Bonansea. A disp.: Caesar, Prost, Costi, Boattin. All.: Milena Bertolini.

MOZZANICA: Gritti, Rizzon, Tonani, Stracchi, Schiavi, Locatelli, Iannella, Brambilla (17’st Fusar Poli), Giacinti, Scarpellini (24’st Garavelli), Riboldi (35’pt Cambiaghi). A disp.: Cappelletti, Dossi, Mauri, Cervi. All.: Nazarena Grilli.

Arbitro: Zanotti di Pavia. Note: giornata calda e soleggiata. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 500 circa.

Reti: 10’pt e 16’pt Bonansea, 13’pt e 3’st Girelli, 23’st Sabatino.

Ammonite: Zizioli, Rizzon e Iannella.

Recupero: 3’+2’.

TABELLINO:

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO – RES ROMA 1-0

GRAPHISTUDIO: Blancuzzi, Pochero, Bissoli, Martinelli, Frizza, Tuttino, Parisi, Zuliani, Cecotti, Del Stabile (15st Lauriola), Zuliani. Allenatrice: Sara Di Filippo. A disposizione: Copetti, Mensah, F.Veritti, Blarzino, S.Veritti.

RES ROMA: Pipitone, Colini, Gambarotta (36st Nicosia), Fracassi, Villani, Morra, Simonetti (19stGreggi), Coluccini, Palombi (16st Nainggolan), Ciccotti, Pirone. Allenatore: Fabio Melillo. A disposizione: Caporro, Cunsolo, Ceccarelli.

Arbitro: Giulio Bonaldo di Conegliano. Assistenti: Monica Zollia di Cormons e Caterina Pittelli di Tolmezzo.

Reti: 28st Brumana

Ammonite: Morra, Naiggolan NOTE: Cielo sereno, terreno in buone condizioni, spettatori 200.

SERIE A - Il San Zaccaria espugna il campo del Riviera e condanna le cugine alla Serie B. Sovvertendo ogni pronostico il San Zaccaria espugna Cervia per 2 a 1 e si conferma tra le 14 squadre più forti d'Italia ottenendo la permanenza in serie A. Il primo tempo si chiude con il vantaggio per 1 a 0 da parte delle padrone di casa, in rete al 41' con Caccamo; nella ripresa Barbieri al terzo minuto pareggia i conti e al quarto d'ora è Galletti a completare il sorpasso, siglando il gol del 2 a 1. Il forcing finale del Riviera non produce effetti e al triplice fischio esultano le biancorosse del San Zaccaria che restano in Serie A.

TABELLINO:

RIVIERA DI ROMAGNA-SAN ZACCARIA 1-2

RIVIERA DI ROMAGNA (4-4-2): Tasselli; Petrovic (27’st Mastrovincenzo), Cassanelli (16’st Baldini), Ugolini, Magrini; Tucceri Cimini, Erman, Eusebio, Pastore; Caccamo, Pugnali. A disp.: Vicenzi, Canini. All. Angeloni.

SAN ZACCARIA (4-4-2): Bonaventura; Montalti, Pega Infante, Filippozzi (26’ Salamon), Pancaldi; Barbieri, Galletti, Pondini (1’st Longato), Principi; Cimatti, Piemonte. A disp.: Tampieri, Quadrelli, Santoro, Fratini, Gaburro. All. Lorenzini.

Arbitro: Giaccaglia di Jesi. Assistenti: Dajci e Stridi di Cesena.

Reti: 41’ Caccamo (R), 3’st Barbieri (S), 14’st Galletti (S).

Ammonite: Pastore e Erman (R), Pondini, Piemonte e Barbieri (S).

Espulsa: Caccamo (R) al 47’st per doppia ammonizione.

A cura della redazione di www.calcioinrosa.it.
(di Redazione - del 2015-05-17) articolo visto 1260 volte

sponsor