L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Mostra Gian Paolo Barbieri

GIAN PAOLO BARBIERI IL REGISTA DELLA MODA

Interprete elegante del mondo della moda in mostra a Taormina

In occasione del Taormina Film Festival, 29 Arts In Progress – galleria londinese d’arte contemporanea – presenta dal 13 al 20 giugno a Palazzo Corvaja “Gian Paolo Barbieri, il regista della moda”. Una mostra di 50 opere fotografiche organizzata e prodotta con il patrocinio del Comune di Taormina, di Taormina Arte e del Taormina Film Festival.

Considerato uno dei migliori fotografi di moda internazionali, con un gusto estetico sublime, le sue fotografie sono in mostra, tra l’altro, al Victoria and Albert Museum di Londra, al Kunstforum di Vienna e alla National Portrait Gallery di Londra.

La selezione delle immagini è principalmente consacrata alla moda e ai suoi protagonisti ed il percorso espositivo abbraccia oltre quaranta anni di fotografia nei quali la teatralità dei suoi set ha fatto di Barbieri uno degli interpreti prediletti di stilisti come Valentino, Armani, Missoni e Ferré, di cui ha interpretato le creazioni negli anni ’80. É il momento in cui nasce il Made in Italy, quel passaggio dall’haut couture al pret-à-porter, creato certamente da questi guru del gusto, ma anche dai fotografi che quel gusto e quel clima riescono a comunicare.

Fondamentale tappa del suo iter è la collaborazione con “Vogue”, l’esperienza per cui realizza la copertina del primo numero di Vogue Italia. E poi per le edizioni francesi, americane e tedesche della testata che gli permisero di collaborare con stilisti internazionali come Yves Saint Laurent e Vivienne Westwood. Con una continuità garantita dalla ricerca espressiva che ha fatto dei suoi scatti dei capolavori, vicini al cinema e ai grandi maestri del passato.

L’esposizione ripercorre le differenti sfumature della fotografia di moda, dalla seduzione alla provocazione, dal mito all’eleganza. Fotografie per riviste di moda, ritratti in studio, scatti eseguiti durante pause sul set restituiscono un affresco variopinto del mondo della moda e la sua dimensione sospesa tra realtà e immaginario.

Nei suoi scatti si ritrova una rigorosa ricerca della perfezione formale e insieme il racconto e la narrazione di un mondo “altro”, quello della bellezza, del sogno. Abile maestro nell'uso delle luci e grande sperimentatore nel voler ambientare i suoi scatti in veri e propri set cinematografici, Barbieri è riuscito a “mettere il mondo in posa”. Tra le dive e le modelle messe in posa Audrey Hepburn, Jerry Hall, Monica Bellucci, Vivienne Westwood, Veruschka, Ann Andersen, Anjelica Huston.

Una sezione della mostra è poi dedicata alle immagini scattate nei paradisi tropicali di Tahiti, Madagascar e Seychelles, luoghi e realtà lontane, dove Barbieri è riuscito con il suo gusto impeccabile a intrecciare la spontaneità della fotografia etnografica al glamour della fotografia di moda. Queste foto sono state scelte da David Bailey per essere esposte all’interno del Victoria and Albert Museum di Londa e nel Kunsforum di Vienna, considerate, a tutti gli effetti, opere d’arte.

Nell’ambito dei grandi eventi in calendario durante il Taormina Film Festival e ospitati nella suggestiva sede di Palazzo Corvaja, questa rassegna rappresenta un’occasione irrinunciabile per ripercorrere quanto di meglio la fotografia ha potuto esprimere nel mondo della moda ed entrare in contatto con un universo di enorme fascino ed eleganza formale. Un codice pieno, articolato, miscelato il tutto nell'obiettivo fotografico.

Gian Paolo Barbieri. Interprete elegante del mondo della Moda.

Credits: © per gentile concessione di 29 Arts In Progress - www.29artsinprogress.com
(di Rosalba Radica - del 2015-06-10) articolo visto 1796 volte

SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery