L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Premio moda Città dei Sassi

DANIELE DESIATI, GRANDE PROTAGONISTA A MATERA

La settima edizione del Premio moda “Città dei Sassi”, si è chiusa con un successo di pubblico

MATERA - Nei giorni scorsi si è svolta, nella splendida città di Matera, l’edizione 2015 dell’ambito premio, una manifestazione ottimamente organizzata dalla Publimusic.com di Sabrina Gallitto con il patrocinio della Regione Basilicata, del Comune di Matera, della Provincia di Matera, dell’APT Azienda di Promozione Turistica della Basilicata, del Comitato Matera 2019, del CNA-Federmoda, della Lucana Film Commission con la direzione artistica di Enzo Centonze, direttore format Paolo Fumarulo, coreografie e regia di Stefania Coralluzzo, scenografie Marianna Coretti, coordinatore musicale Vincenzo Scasciamacchia, ufficio stampa Nicola Altomonte, assistente Ileana Mazzei, media partners Agon Channel e Collezioni Haute Couture, testata di riferimento nel settore da circa trent’anni, è stata presentata dalla conduttrice televisiva e showgirl Veronica Maya.

La location la bellissima Piazza San Francesco d’Assisi di Matera, ha dunque ospitato un evento che si prefigge il meglio della sensualità, passione, originalità, internazionalità nel segno dello stile e dell’eleganza, questi, appunto, gli elementi che hanno caratterizzato la settima edizione del Concorso Internazionale per Stilisti dell’Alta Moda. Lo scopo del concorso è di individuare, valorizzare e premiare creativi, designers per scoprire stilisti emergenti e/o di professionisti nel campo della moda femminile e di valorizzarne il talento. Ben otto, sono stati i concorrenti di questa edizione: Johanth Chacon, Stefano Montarone e Carlo Cecchini, Luca Tomassoli, Andrea Perrino, Bruno Jaison, Daniele Desiati, Annalisa Di Lazzaro, Priscilla Aceti, ma alla fine l’ha spuntata lo stilista tarantino Daniele Desiati al quale è stato riconosciuto anche il Premio della Critica e il Premio Speciale “Collezioni Haute Couture” consegnato dall’executive fashion editor Dina De Fina che l’ha scelto per “il sofisticato connubio tra sperimentazione e tradizione sartoriale, la couture contemporanea è il nuovo e la tradizione insieme, e Daniele ha dimostrato che tale simbiosi è possibile”.

Durante la manifestazione, sono stati assegnati altri premi come quello intitolato Premio Moda al Cinema, dedicato quest’anno all’attrice Anita Ekberg icona del cinema e dello stile nel mondo e il Premio Moda “Matera 2019” è stato assegnato allo stilista venezuelano Johanth Chacon. il Premio alla Carriera, andato alla giornalista storica di Rai1 Paola Cacianti, mentre Cinzia Malvini giornalista de La7 e direttore responsabile di Book Moda ha ricevuto il Premio Speciale Giornalismo Moda. Sempre nel campo giornalistico, il Premio Speciale Giornalismo alla giornalista e conduttrice di origine lucana del TG Norba 24 Francesca Rodolfo.

Ma non è finita qui, con i riconoscimenti, infatti, il Premio Speciale al Cinema è stato riconosciuto all’attrice di origine lucana Anna Rita Del Piano, che nell’occasione ha recitato un mini-monologo immaginario di Fellini che parla di Matera, redatto dal giornalista e scrittore Damiano Laterza. Infine, una targa di riconoscimento alle maison Gattinoni che da oltre 70 anni della sua fondazione rappresenta stabilmente un nome di eccellenza nel panorama dell’Alta Moda Italiana e Chiara Boni per aver creato uno stile che va al di là “delle mode” per diventare linguaggio moderno del suo gusto, della sua eleganza, della sua cultura rappresentando nel mondo la vera preziosa unicità del Made in Italy.

I vari vincitori, sono stati il risultato del lavoro di una giuria composta dai creatori di moda: Chiara Boni, (stilista), Michele Miglionico (stilista), Paolo Fumarulo (stilista), dai giornalisti: Paola Cacianti (storica critica di moda, Rai1-Top Tutto quanto fa tendenza), Cinzia Malvini (LA7, Book Moda), Paola Acquati (X-Style Mediaset), Dina De Fina (Collezioni Haute Couture), Bea Spediacci (La7d), Veronica Timperi (Il Messaggero, Leggo), Edoardo Dé Giorgio (capo ufficio stampa della maison Gattinoni), da Cinzia Scarciolla (direttore testata giornalistica online Aftertime.it), dai consulenti d’immagine: Nicola Acella e Antonio Riccardo, dalle associazioni di categoria: Leo Montemurro (CNA-Federmoda). Comunque, sono stati tanti i protagonisti della serata, ad esempio, una delle novità di quest’anno è stata la collaborazione con l’organizzazione Russa “MKMM” (Mosca Concorso di Giovani Stilisti), e non è mancato certo lo spazio dedicato ai giovani stilisti come Annalisa Di Lazzaro, Luca Tommasoli, Jaison Brown, Andrea Perrino, Johanth Chacon, Daniele Desiati, Stefano Montarone e Carlo Cecchini.

Non è mancata, poi, la presenza musicale con la bella esibizione del gruppo Kailia “La Carpinese”, del compositore Giovanni Chirico, ed il momento più commovente e partecipato, il ricordo di Mango, a tal proposito è doveroso riportare le parole della moglie Laura Valente, intervenuta per l’occasione: “Cari amici, un caro saluto a tutti e un grazie di cuore per l’omaggio che stasera avete voluto fare a Pino. Una serata dedicata alla bellezza che lui ha sempre cercato in questa vita, sia con la sua musica, sia nei piccoli gesti di tutti i giorni. C’è tanta bellezza in questa Lucania, affascinante e pura, la sua terra, le sue radici, il suo orgoglio, che è nostro! Un abbraccio a tutti”.

Infine, è giusto ricordare le dedica alla splendida Matera con l’omaggio dello stilista di origine lucana Michele Miglionico alla città di Matera e alla Basilicata con undici outfits che si ispirano alle madonne venerate nella sua regione, già presentata una capsule collection nella precedente edizione e che vedrà la presenza dell’intera collezione all’Expo di Milano. E poi, ancora Federico Stefanacci (vincitore della 6^ edizione) che ha presentato una collezione dedicata alla Città di Matera designata Capitale Europea della Cultura 2019. Una bella iniziativa, insomma, che ha messo ancora una volta in primo piano la bellezza di uno dei territori più caratteristici del nostro paese e che ci da appuntamento per l’anno prossimo.
(di Maurizio Piccirillo - del 2015-06-20) articolo visto 2120 volte

sponsor