L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Festival della Lentezza

AL VIA LA QUARTA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA LENTEZZA, A PONTE SAN NICOLÒ, IN PADOVA

Il festival nato dalla convinzione che rallentare non vuol dire fermarsi, ma saper guardare in modo diverso la realtà che ci circonda

PONTE SAN NICOLÓ (PD) - Dal 1 al 4 di ottobre torna nella cittadina veneta di Ponte San Nicolò, la rassegna culturale biennale, promossa dall’associazione “Vite in Viaggio”, fatta di incontri, laboratori e spettacoli che vogliono condurre il partecipante in un affascinante percorso sul tema della lentezza. Il centro interessato alla kermesse sarà il borgo di Roncajette, ed il suo programma inizierà Giovedì 1 ottobre alle ore 17.00 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Ritratti ”, della fotografa Fatima Abbadi nell’Atrio del Municipio a cui seguirà alle 17.30 la Performance artistica collettiva “Le coperte multicolori della solidarietà” a cura del Gruppo Donne di Ponte San Nicolò, che si svolgerà nel Piazzale del Municipio. Alle 18 ci sarà un aperitivo e alle 18.30 nel Cortile del Municipio potremo assistere a “Mi fermo un momento a guardare. Parole e note a passolento”, con testi a cura del Gruppo di Lettura di Ponte San Nicolò e le melodie sefardite eseguite dal duo Mi Linda Dama. La prima giornata proseguirà alle 20 con “Sahten! Il sorriso è servito.

A tavola per i bambini e le mamme del Caritas Baby Hospital di Betelemme”, cena organizzata in collaborazione con l'associazione Aiuto Bambini Betlemme, che si svolgerà a Villa da Rio – Roncajette. Alle 21.15, a conclusione della prima giornata, potremo assistere a: “La relazione con l’altro come luogo della propria identità” Lectio Magistralis del Prof. Vito Mancuso – teologo introduce Prof. Renato Pescara - Università di Padova, incontro che si svolgerà, presso Sala Civica Unione Europea. Venerdì 2 ottobre, la manifestazione inizierà alle 18 presso Villa da Rio – Roncajette, con l’incontro della sociologa Marianella Sclavi dal titolo: “La scuola e l'arte di ascoltare; laboratorio per educatori curiosi”, ed a seguire alle 19.30 aperitivo.

La seconda serata proseguirà alle 21.00, sempre nelle sale della Villa da Rio con “La Montagna maestra di vita; racconti dal Nepal” con il medico e alpinista, Annalisa Fioretti introdotta dalla Prof.ssa Milvia Borselli dell’Università di Padova incontro in collaborazione con il C.A.I. Di Padova. La giornata si concluderà alle 23 con le Parole della buonanotte a cura della Compagnia della Torre. Sabato 3 ottobre, la giornata comincerà alle 10.00 presso la Villa da Rio - Roncajette con l’incontro dal titolo: “Donne e mafie: carriere, violenze e disobbedienze”, con la sociologa Università di Milano Ombretta Ingrascì la presidente ass. antimafia Da Sud Cinzia Paolillo con l’intervento in videoconferenza dell’Onorevole Rosy Bindi presidente della Commissione parlamentare antimafia coordinerà l’incontro Gianni Belloni dell’Osservatorio ambiente e legalità del Veneto mentre Lorenzo Capalbo dell’associazione Principi Attivi presenterà la prima ricerca sui beni confiscati in Veneto.

Questa terza giornata riprenderà alle 20 con il Reading tratto da “Ferite a morte” a cura del Gruppo Donne di Ponte San Nicolò e a seguire la proiezione di corti a cura di “Corti a Ponte” Bioresistenze proiezione del documentario con l’intervento del regista Guido Turus presso la Sala Civica Unione Europea. Nella stessa location alle 21.15, potremo assistere a “I Mundaris”, Concerto - spettacolo del coro delle Mondine di Novi “Noi mondine, con il nostro canto e le nostre storie, lasciamo, di madre in figlia, la nostra eredità di donne che hanno combattuto e pianto, faticato e sofferto, riso e cantato, con la consapevolezza che , seppur così piccole, così niente, anche noi siamo una radice della storia”. A conclusione della giornata, ci sarà “Parole della buonanotte”, a cura della Compagnia della Torre.

La giornata conclusiva di domenica 4, sarà molto corposa ed inizierà la mattina presso la località di Roncajette, alle 9.15 con il Nordic Walking...curioso per camminatori con e senza bastoncini con il ritrovo davanti a villa Da Rio, durata 1 ora circa a cura di Nordic Walking Patavium. Alle ore 10.00, sarà la volta de: La lentezza e la fluidità con le discipline orientali (Qi Gong, Tai Chi Chuan e Pa Kua Chang) a cura di Il Sentiero ASD, e alle ore 11 Pratica guidata di Danto Shiatsu “Vitalità e profondità della lentezza nel contatto per scoprire manualità semplici ed efficaci per sé e per gli altri” portare asciugamano e/o materassino a cura di Il Sentiero ASD. Dalle 12 alle 14 sarà presente un punto ristoro con panini. Alle ore 15 si svolgerà l’iniziativa “Orti fuori suolo” laboratorio per tutte le età su come coltivare piccole piantine da orto in poco spazio, ma con tanta soddisfazione! a cura di Terra Onlus, ed in contemporanea potremmo assistere a “Camminata disegnata” scoprire, scrutare, dialogare con il paesaggio attraverso il disegno ed il racconto a cura di Marina Girardi, con l’accompagnamento di un esperto del territorio. Alle 15.30 “Cartoni di cartone: costruire cartoni animati con carta e forbici”laboratorio per bambini della scuola primaria a cura dell’associazione Corti a Ponte con Incursioni musicali a cura di Ecce Coro a cura di Raffaella Traniello – associazione Corti a Ponte Alle 16 “Pazienza, una virtù lenta” caffè filosofico a cura di Anna Pellizzari e alle 17 “La bellezza salverà il mondo?” Discussione partecipata a cura di Filippo dal Fiore.

Da notare che durante tutta la giornata ci sarà “Il ritratto positivo” a cura di Davide Rossi – associazione Frequenze Visive e Branco ottico, gruppo di sperimentazione fotografica, l’Esposizione di opere d’arte del Gruppo Artisti La Ragnatela, i Giochi in legno ed un grande gioco dell’oca saranno a disposizione di grandi e bambini! A cura di Enars, le Degustazioni dolci a cura della gelateria “Antiche Tentazioni” di Selvazzano Dentro e “Incontro con gli asini” durante la giornata ci terranno i nostri amici asini. Sempre domenica 4, potremo vedere, presso la Sala Civica Unione Europea, “Alice è una rosa blu” spettacolo liberamente tratto da “Alice nel paese delle Meraviglie” a cura della compagnia teatrale Miriguarda con la regia di Vasco Mirandola, mentre la kermesse veneta si concluderà alle 21.00 presso il Centro Civico “Mario Rigoni Stern” con la Proiezione corti a cura di “Corti a Ponte” “Unlearning”, proiezione del documentario e racconto del viaggio di attraverso eco-villaggi, comunità e famiglie itineranti per conoscere chi ha avuto il coraggio di cambiare In occasione della 1^ giornata del dono in collaborazione con CSV di Padova. Un programma ricco di cultura, arte, gastronomia, informazione e tanto altro, con ospiti illustri, una manifestazione da non perdere.
(di Maurizio Piccirillo - del 2015-09-29) articolo visto 1872 volte

sponsor