L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

NATALE SERENO, VOGLIA DI PACE

alla riscoperta del vero valore del Natale, due termini riassumuno un desiderio comune

Nella consueta atmosfera natalizia come non spedere due parole per i termini forse più ricercati da tutti in quest'ultimo periodo: serenità e pace.
Una piccola oasi di riflessione ma anche di divertimento ritornando per un istante al “focolare” tanto amato ma anche tanto dimenticato che è la famiglia.
Serenità, un vocabolo che nasce dalla voglia di dare tregua all'incessante escalation di informazioni spesso tristi, che ci turbano e mettono ansia. Chiudiamo per un attimo la tv e assaporiamo il gusto di un pranzo con i propri cari, di una sana chiacchierata con i parenti, vera risorsa per la nostra vita. Un sorriso, un abbraccio, vero e sincero con chi ci ha sempre amato. Perchè il Natale è comunione, è riscoperta di una nuova vita che nasce, che ci fa amare le piccole cose.
Cristo nasce per noi, per darci la speranza, la serenità di un futuro roseo, nonostante i mille problemi, le mille croci quotidiane. La pace dunque, quella dei cuori in primis. Un animo mite è in grado di affrontare il prossimo con dolcezza, considerandolo sempre come un fratello. Ricordarsi sempre che spesso siamo noi stessi a crearci i problemi, spesso così grandi da far sorridere chi i problemi davvero li ha.
Un aiuto verso il prossimo, un abbraccio a chi ci sta vicino. E' questo l'augurio che vogliamo regalare ai nostri amici lettori. Che da domani si possa accogliere chi ci sta accanto con un sincero sorriso e con la disponibilità, una volta tanto, ad essere i primi a fare il passo.
E se questo non sempre sarà ben accolto sapremo però in cuor nostro di aver fatto la cosa giusta che il nostro cuore sempre riconosce, sempre ama.

Felice Natale e festività a tutti dal Direttore e da tutta la sua Redazione.
(di Alessandro Gulizia - del 2008-12-25) articolo visto 1396 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery