L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Diamanti

I DIAMANTI TRA MITI, LEGGENDE…..E “PIANTE DETECTOR”

Fatevelo regalare ma ... compratelo solo di venerdì!

Che il diamante rappresenti l’amore è risaputo ma che influenzi il sistema nervoso, sostenga nelle decisioni ardue, agevoli la libertà di pensiero e il senso di giustizia….forse no!

QUANDO E A CHE ORA COMPRARLO - É d’obbligo riceverlo in dono e acquistarlo di venerdì fra l’alba e le undici del mattino ed è la pietra portatrice di buona sorte del mese di aprile nonché l’emblema del 60° anniversario di matrimonio ma può anche favorire la scomparsa di disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce e frigidità) se incastonato nella parte alta del letto e, inoltre, se mostrato al riflesso della luna ha il potere di ammaliare-sedurre una donna.

COSA CI SUGGERISCONO LA MEDICINA AYURVEDICA E QUELLA CINESE - La medicina ayurvedica ci tramanda il potere tonificante per il cuore e stimolante per il sistema immunitario; nel Buddhabhatta si afferma che indossando un diamante si avranno meno pericoli nella vita. L’arte cinese del Feng Shui ci viene in aiuto per quanto riguarda il design: il cristallo di rocca può far scorrere meglio il QI che potrebbe essere bloccato da una errata disposizione di finestre, mobili e porte.

E GLI ARABI COSA NE PENSANO? - Secondo la tradizione araba le donne accusate di stregoneria e costrette al rogo si desensibilizzavano con un diamante poiche favoriva la “trance” mentre nel XIII secolo se una donna indossava un diamante, dopo aver bisticciato col marito, la pace era assicurata.

UN PÓ DI STORIA ... - Già menzione troviamo nel trattato “Naturalis Historia” di Plinio il Vecchio e nel libro biblico di Ezechiele il diamante guarniva il mantello del re di Tiro. Sarà Alessandro il Grande a portare in Europa le prime pietre preziose grezze mentre (scomodando i “santi) Santa Ildegarda suggeriva di usarlo per disincentivare le persone bugiarde e cattive che, a volte, aprendo bocca arrecano sofferenze.

“IN THE PINK” DI MATHILDE BONAPARTE - Esistono diamanti di rara bellezza come quello rosa “In the Pink” ( non ne esistono due uguali): infatti, a detta del Presidente di Sotheby’s Europa, già un diamante di soli 5 carati è una rarità figuriamoci quello di 8,72 carati appartenuto alla nipote di Napoleone (Mathilde) e venduto alla modica cifra di 14,2 milioni di euro. Una curiosità: è un settore quello delle gemme che non ha minimamente risentito della recessione.

QUALE FORMA PREFERITA? - Al diamante grezzo può esser data una foggia a forma di baguette, cuore, brillante, goccia o princess. Il valore di un diamante viene deciso dalla purezza ed anche sulla base della “Rapaport” (prospetto internazionale) mentre il prezzo del gioiello commerciale “lievita” per il marchio o firma più o meno “illustre”. Per chi ama i numeri….secondo alcuni calcoli, sono stati trovati circa 350 tonnellate di diamanti forse con l’aiuto della pianta Pandanus candelabrum (che potremmo definire “diamante-detector”): può far individuare il posto in cui si celano i diamanti.
(di Mariacristina Salini - del 2015-12-03) articolo visto 2601 volte

sponsor