L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

USA: OBAMA THE HISTORY IS STARTED

la nuova America si prepara ad una svolta epocale? Come e dove il nuovo governatore dovrà porre maggiore attenzione?

Barack Obama è il primo presidente afroamericano della storia degli Stati Uniti. Una vittoria non solo unica nel suo genere ma importantissima perchè è dimostrazione di quanto le minoranze (e non solo) si siano unite per ottenere un vero cambiamento. Ed è questa volontà di cambiamento che il nuovo presidente dovrà appagare. Con azioni concrete che contribuiscano a cambiare un mondo che chiede soluzioni diverse a problemi sempre più pressanti.
Obama deve la sua vittoria anche ad un mezzo che oggi più che mai è entrato a far parte della vita di tutti: Internet.
Grazie a questo strumento e agli sms il presidente ha raccolto molti consensi e ottenuto moltissime donazioni che gli hanno permesso di portare avanti una campagna elettorale molto costosa.
Inoltre a vincere è stata la speranza: Obama ha ridato vita all'ottimismo per il futuro e questo dovrebbe portare a degli effetti positivi sullo sviluppo in settore economico e sociale. E' riuscito a portare al voto categorie che non credevano nelle elezioni o che non credevano in lui. Ad esempio gli ispanici all'inizio gli erano ostili, preferivano gli altri candidati ma in seguito li ha convinti e non senza sforzi. E ora dovrà cercare di mantenere le promesse fatte e tenere conto di un elettorato molto eterogeneo che ha voluto credere in lui e nell'ondata di cambiamento che è stata il suo baluardo in queste ultime elezioni.
Tutte le soluzioni ai diversi problemi che affliggono l'America e il mondo non verranno risolte nell'arco di una notte. Questo è ovvio. Obama è un presidente molto giovane, il quinto presidente più giovane della storia Usa, anche questo infatti ha contribuito alla sua vittoria. Il popolo americano sentiva il bisogno non solo di rinnovare ma anche di svecchiare il governo. Ovviamente l'essere più giovane dei suoi predecessori farà pesare ulteriormente le responsabilità che lo aspettano e all'inizio potrebbe deludere per questa sua inesperienza in campo politico ma il neopresidente ha già detto che apprezzerà le proposte dei repubblicani ogni qualvolta saranno costruttive per il bene comune e che si avvarrà di tutto l'aiuto necessario per operare nel migliore dei modi e meritare la fiducia riposta in lui.
QUALI SFIDE DA AFFRONTARE -Innanzitutto la crisi economica che preme sugli Stati Uniti. Riformare il modo in cui funzionano i sistemi finanziari, far si che il flusso degli investimenti ricominci; per far questo bisogna ripristinare la fiducia e le aperture di sistema. Occuparsi della crisi immobiliare e stabilizzarla. Sul lungo periodo, garantire la salvaguardia dei posti di lavoro. Dare una spinta al settore privato.
CAPITOLO ESTERI - Congelare i processi per i sospetti terroristi detenuti a Guantanamo, aprire un dialogo costruttivo col mondo islamico non radicale e annientare il terrorismo internazionale. Il presidente Obama ha inoltre parlato telefonicamente con i quattro leader del Medio Oriente (Israele, Egitto, Giordania e Autorità Palestinese) dicendo che intendedare il suo contributo per un cessate il fuoco duraturo e che intende lavorare con la comunità internazionale per raggiungere questo scopo.
Per quanto riguarda l'impegno americano in Afghanistan, la nuova presidenza statunitense apre un'era promettente di dialogo. Un'era nella quale Stati Uniti e Afghanistan dovranno affrontare sfide sempre più difficili nell'ambito della guerra contro il terrorismo, il traffico di droga e il fondamentalismo islamico; sfide che andranno affrontate con sforzo comune, ha detto il presidente afghano Hamid Karzai. Queste dunque le grandi prove che attendono Obama e che, non solo il popolo americano, ma tutto il mondo occidentale, spera che supererà con lo stesso spirito positivo e forza d'animo che lo hanno determinato e portato a diventare presidente degli Stati Uniti d’America.
(di Simone Barbè Maccario - del 2009-02-05) articolo visto 1276 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery