L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

COME NASCONO GLI OSCAR?

Analisi del trofeo più ambito nel campo del cinema, le origini, le curiosità

PROLOGO - Si è tenuta nella notte tra il 24 e il 25 febbraio, l'ottantesima edizione della Notte degli Oscar, la più importante rassegna cinematografica del mondo. Quest'anno la manifestazione ha rischiato di essere annullata a causa dello sciopero degli sceneggiatori, che chiedevano maggiori garanzie contrattuali, ma alla fine tutto è tornato nei ranghi è il Red Carpet del Kodak Hotel, ha potuto così essere calcato ancora una volta dalle più famose star del cinema mondiale.
COSA SONO GLI OSCAR? - Ma come nascono gli Oscar? Da dove deriva questo nome?
Nonostante la premiazione sia seguita da miliardi di telespettatori in tutto il mondo, pochi saprebbero rispondere a queste domande. E' doveroso quindi fare un piccolo excursus sulla storia e le curiosità di questa manifestazione.
Gli Academy Awards, vero nome degli Oscar, nascono nel 1928 su iniziativa dell'Academy of Motion Picturte Arts and Sciences, organizzazione professionale onoraria fondata l'11 maggio 1927 da 36 personalità del mondo del cinema e che oggi conta più di 6000membri di 36 nazioni differenti. Scopo dell'Academy è sostenere lo sviluppo dell'industria cinematografica.
Il nome “Oscar” usato per la premiazione è universalmente conosciuta, è nato nel 1930 e pare che la genesi sia da attribuire ad una bibliotecaria dell'Academy, tale Margaret Herrick che guardando la statuetta esclamò “Assomiglia proprio a mio zio Oscar!” Tuttavia l'attrice Bette Davis rivendicò anch'ella l'attribuzione del nome affermando di aver chiamato Oscar la statuetta in onore del suo primo marito Harmann Oscar Nelson jr.
Sia come sia a partire dagli anni 30 l'Academy Awards assunse universalmente il nome di Oscar, al punto che l'Academy of Motion Picture e Sciences, lo ha registrato come marchio.
COSA RAPPRESENTA LA STATUETTA? - La statuetta che premia il vincitore rappresenta un guerriero appoggiato a spadone su pellicola cinematografica disegnata dal direttore artistico della MGM Cedric Gibbons ed eseguita da scultore George Stanley. L'Oscar essendo di metallo placcato in oro, ha un valore reale di 295 dollari. Il prezzo delle statuette fabbricate durante la seconda guerra mondiale e' ancora piu' basso se si pensa che, dato che in quel periodo il metallo serviva per l'armamentario bellico, le statuette vennero fatte utilizzando il gesso!
STORIA DELLA PREMIAZIONE - Venendo alla premiazione va notato che fino al 1934 un film per poter entrare in nomination doveva essere stato proiettato a Los Angeles entro i dodici mesi precedenti terminanti il 31 luglio. La prima cerimonia di premiazione si tenne il 16 maggio 1929, presso l' Hollywood Roosevelt Hotel. A presentare la manifestazione furono l'attore Douglas Fairbank Sr., attore e primo presidente dell'Academy e William deMille, membro anche egli dell'organizzazione e futuro presidente.
A partire dal 1934 cambio' l'anno di riferimento di uscita dei film che si riferi' all'anno solare precedente di la manifestazione. Per questo motivo nel 1933 non si tenne alcuna premiazione. Va detto inoltre che fino agli anni cinquanta non esisteva un tetto massimo di candidature. Queste furono poste ufficiosamente a partire dal periodo citato e ufficialmente nel 1967
I PROTAGONISTI - Dopo aver narrato le curiosita' relative alla statuetta cinematografica piu' ambita e' giusto parlare dei veri protagonisti della kermesse e cioe' gli attori i registi e tutte quelle persone che hanno fatto si che l'oscar divenisse una cerimonia di impatto mondiale. C'e' un nome che e' indissolubilmente legato alla manifestazione ed e' quello di Bob Hope. Il comico statunitense ha presentato per 18 volte la serata di gala ed e' stato premiato per i suoi meriti divulgativi con quattro oscar alla carriera.
Parlando dei due premi personali piu' ambiti e cioe' quelli conferiti al miglior attore e alla migliore attrice vanno notate alcune curiosita' di rilevo che mi accingo ad elencare.
1) Nel 1930 il vincitore del premio di miglior attore, George Arliss, stabili' un primato difficilmente battibile. Fu infatti candidato con 2 film diversi per il ruolo più prestigioso, evento mai piu' verificatosi;
2) Nessun attore ha mai vinto l'oscar per piu' di due volte e solo due attori lo hanno vinto per due volte di fila e cioe' Spencer Tracy e Tom Hanks;
3) La persona che si è aggiudicata più volte la statuetta è Katarine Hepburn che ha ottenuto 4 vittorie su 12 nomination complessive;
4) Solo 2 attori hanno rifiutato il prestigioso riconoscimento. Il piu' famoso dei due e' certamente Marlon Brando che nel 1973 non ritiro' il premio conferitogli per la sua interpretazione ne ‘Il padrino’ mandando al suo posto una squaw indiana, che si scopri' poi essere un'attrice a lanciare un proclama contro il sistema hollywoodiano. Due anni prima era toccato a George Campbell Scott rifiutare il riconoscimento con una motivazione sicuramente meno nobile e spettacolare, ma certamente piu' curiosa. L'attore infatti non si reco' alla premiazione perche' rimase a casa a guardare una partita di hockey su ghiaccio!
I REGISTI - Per quello che riguarda i registi va detto che il primo anno furono assegnati due premi, uno per il miglior regista di film drammatici, l’altro per il miglior regista di commedia. Solo a partire dall’anno successivo i due premi vennero accorpati. Il regista che ha portato a casa piu' riconoscimenti e' William Wyler con tre statuette su 12 candidature. I film piu' premiati rimangono invece Titanic e Ben Hur con 11 oscar a testa.
PER GLI APPASSIONATI DI CIMELI - Concludiamo questa rassegna di curiosita' con due notizie riguardanti gli appassionati dei cimeli. Benche [esista un patto tra l'Academy e i premiati secondo il quale se questi non vogliono tenere il premio possono rivenderlo all'organizzazione per la cifra simbolica di 10 euro, due furono le statuette vendute all’asta e acquistate oltre il loro reale valore di mercato. La prima fu quella attribuita a ‘Un americano a Parigi’, miglior film nel 1951 il cui oscar venne acquistato alla cifra di 15.700 dollari da un collezionista svizzero nel 1988. La seconda statuetta acquistata all'asta fu quella vinta da Marlon Brando con ‘Fronte del porto’ e rivenduta nel 2005 per 13.500 dollari. Questo dimostra che al di la' del suo valore reale, e i bassi ascolti fatti registrare dall'ultima cerimonia l'oscar rimane un premio che durera' ancora per molti e molti anni, perche' i sogni sono duri a morire.

(di Davide Luciani - del 2008-04-15) articolo visto 2850 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery