L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

FUMARE SENZA FUMO...

l'alternativa alla sigaretta riuscirà a prendere il volo o sarà semplice "fumata" nera?

“LIFE”. Questo il nome della innovativa sigaretta elettronica che funziona con delle normali pile ricaricabili. E’ stato annunciato come un prodotto tecnologico e rivoluzionario, usato da coloro che fumano sigarette e sigari e che hanno intenzione di smettere di fumare, o almeno ci provano, ma non ci riescono.
UNA SIGARETTA DIVERSA DALLE ALTRE - E’ proprio come una sigaretta, che consente l'aspirazione di nicotina ed aromi senza che ciò comporti l’inalazione di sostanze nocive sprigionate durante la combustione di una normale sigaretta. Quello che viene espirato infatti, non è fumo, ma semplicemente vapore. Questo soddisfa il fumatore sotto diversi punti di vista: olfattivo, visivo e psicologico, ricreando le stesse condizioni prodotte durante l atto del fumare e soprattutto è possibile usarla nei luoghi pubblici, locali, discoteche, aerei.
Infatti è una sigaretta che: non contiene tabacco, non ha combustione e non brucia, non emette fumo ma vapore, non contiene sostanze nocive alla salute. Motivi grazie ai quali il fumatore può utilizzarla quando e dove vuole, senza creare problemi ad alcuno che gli stia vicino o nel suo stesso luogo chiuso. La sigaretta va ricaricata con dei filtri ricarica, la cui durata dipende esclusivamente dal fumatore stesso, e sono di due tipi: quelle in cui è contenuta una bassa quantità di nicotina (pari a 0,6 mg), e quelle senza nicotina, ma entrambe con l’aroma di tabacco. Il kit, in vendita nelle farmacie, contiene due mini sigarette, due confezioni di ricariche con nicotina, carica batterie semplice e carica batteria USB. E’ uscita da poco in vendita, ma a quanto pare, ha già raggiunto ottimi risultati nelle vendite.
LE CRITICHE - Ovviamente, come per ogni novità che si immetta sul mercato, anche LIFE è stato oggetto di critiche, soprattutto da parte di quei fumatori accaniti, che non hanno alcuna voglia di rinunciare alla sigaretta, e pur di non ricorrere a questa alternativa innovazione nei luoghi chiusi, preferiscono o uscire o masticare un chewing gum alla nicotina. La loro critica consiste nel fatto che possono venire invogliati a fumare, solamente guardando i gesti che fa una persona che utilizza LIFE, e soprattutto vedendo il fumo/vapore che si sprigiona da essa. Da questo punto di vista, questi ultimi non hanno tutti i torti ma se è un modo questo per incentivare il popolo dei fumatori a smettere di fumare, senza rinunciare al piacere di avere in mano una sigaretta, allora che ben venga. Ma come per tutte le novità, all inizio un pò di scetticismo c è sempre.
Infatti la domanda che ci poniamo tutti è: riuscirà una sigaretta simile a risolvere il problema del fumo o sarà semplice fumata nera?
(di Delia Paraskevopoulos - del 2009-03-25) articolo visto 4366 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery