L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

L'AREPA E LA CACHAPA (rubrica gastronomica)

la loro preparazione risale agli indigeni, che hanno coltivato, raccolto ed elaborato il mais

Continuando la nostra escursione culinaria in Venezuela, ci soffermiamo a parlare di 2 elementi che fanno parte della cultura venezuelana e della espressione più autoctona. Trattandosi di una espressione nazionale, sia la Arepa che la Cachapa possiamo trovarle in qualsiasi città del Venezuela. La loro preparazione risale agli indigeni, che hanno coltivato, raccolto ed elaborato il mais.
L’AREPA - L’Arepa è il risultato di una massa fatta di mais precotto e macinato; è la regina della colazione del Venezuelano, una eccellente compagna dei primi piatti sia a pranzo che a cena; la si trova sia nelle tavole più onorate che nelle tavole più umili.
L’Arepa può avere caratteristiche distinte nelle diverse regioni, però in essenza è sempre la stessa, dalle più sottili che sono tipiche della regione andina, a quelle più pienotte della regione centrale a quelle grandi o fritte o arrosto delle regioni orientali.
Di solito le arepe si mangiano con formaggio e burro, carne in umido oppure con prosciutto, salame etc.
INGREDIENTI per 4 o 6 Arepe:
- 2 tazze di farina di mais precotto
- 1 cucchiaino di sale
- 2 ½ tazze di acqua
- Olio.
PREPARAZIONE - Versare l’acqua ed il sale in un recipiente, aggiungere la farina di mais progressivamente e lentamente diluendola nell’acqua (preferibilmente tiepida), evitando la formazione di grumi, ammassare con le mani ed aggiungere poco a poco farina ed acqua fino ad ottenere una massa morbida che non si attacchi alle mani.
Far riposare per mezz’ora e successivamente prendere poco alla volta la massa e formare delle palline della grandezza di 5 cm di diametro e appianarle creando dei cerchi di spessore di 1,5 ÷ 2 cm circa. Riscaldare una piastra liscia con una spalmata di olio; collocare le arepe e far cuocere entrambi i lati (fino a che si stacchino da sole dalla piastra). Portare il forno a 170° ÷ 180°, infornare le arepe fino a quando si gonfiano e diventano dorate.
Si servono al momento, ripiene o accompagnate da formaggio, burro, carne, prosciutto, uova strapazzate, ecc.

LA CACHAPA - La cachapa è una torta di spessore molto fine e rotonda che si accompagna con prosciutto, formaggio o spalmata con il burro. La ricetta si prepara con pannocchie di mais molto teneri.
INGREDIENTI:
- 12 pannocchie - Zucchero a piacere - ¼ di cucchiaino di sale - 1/8 Kg formaggio bianco da grattugiare (o parmigiano) - Latte.
PREPARAZIONE - Si sgranano le pannocchie e si macinano molto finemente, poi si mescola con formaggio grattugiato, zucchero e sale, fino ad ottenere una miscela omogenea; se è molto spessa aggiungere un po’ di latte (la densità come quella delle crepes). Poi in una piastra liscia unta leggermente di olio si versa un mestolo della miscela (facendo una torta fine) e si fa dorare e poi si gira dorando l’altro lato. La cachapa si mangia calda e si unge con burro. Le cachape si possono accompagnare o riempire con formaggio fresco, prosciutto etc.
(di Silvana Bitondo - del 2009-06-21) articolo visto 7955 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery