L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

FACEBOOK LO METTO IN TASCA!

protagonista anche del mobile web, un trend interessante che riguarda l’Europa ed il Mondo

I social network sembrano sempre di più essere una delle tipologie di siti che, oltre ad aver conquistato il web (come lo conosciamo noi), sta avvicinando gli utenti alla navigazione attraverso il telefono cellulare.
SGUARDO SUL MONDO - Le iscrizioni globali ai siti di social networking hanno raggiunto i 230 milioni di utenti alla fine del 2007, con ricavi pari a 2,4 miliardi di dollari entro il 2012.
In particolare il trend è in rapida crescita negli adolescenti USA grandi utilizzatori di dispositivi mobili. Più del 50% di loro utilizza i servizi di social networking almeno una volta a mese e il numero crescerà fino all’84% nel 2011.
In Europa il trend è inferiore, solo il 38% degli utenti di telefonia mobile che abbia un profilo su Facebook, usa il cellulare per collegarsi al network, scambiare messaggi, stabilire nuove relazioni e svolgere tutte le attività tipiche di questo sito.
IN ITALIA - Come ben sappiamo, l’Italia è uno dei paesi europei con il più alto possesso ed utilizzo di telefoni cellulari e dispone di una quota molto alta di apparecchi di nuova generazione già dotati di connessione UMTS, 3G e 3,5G.
Nonostante ciò nel nostro paese è ancora poco diffuso l’utilizzo del cellulare come strumento di navigazione su internet, sebbene la tecnologia adatta allo scopo sia diffusa pienamente su tutti i dispositivi di fascia media. Allora come mai, in Italia, tale settore non sembra essere così significativo? Quali sono i contro per il mancato sviluppo della navigazione mobile?
Un primo problema sono sicuramente i costi. Oggi diverse compagnie telefoniche propongono, senza molta pubblicità, servizi di accesso flat per abbonamento ma i costi di navigazione a consumo sono ancora poco chiari e molto alti. In pratica un utente per pochi minuti vedrà buttati diversi euro e si guarderà attentamente dall’accedere al web dal mobile.
Un secondo problema è che molte persone non sanno che si possa navigare da cellulare in quanto le compagnie non spingono su questo tema e che esistono dei siti creati apposta per i telefonini che permettono una navigazione agevole anche senza un terminale di ultimissima generazione.
COSA CI ASPETTERA’ NEL PROSSIMO FUTURO IN ITALIA? - Ricordiamoci qual’è la vera “mission” di Facebook e dei vari social network: il bisogno di restare sempre in contatto con amici e contatti di vario genere, in qualsiasi momento e indipendentemente dal device utilizzato. Ritengo, aldilà dei vari problemi, comunque che nel medio periodo la navigazione su dispositivi mobile è destinata sicuramente a crescere grazie al mix vincente dell’amore italico per il cellulare, dalla connessione 3G di buona qualità su gran parte del territorio e dall’utilizzo sempre più sociale di internet.
Dunque il settore si sta muovendo (anche se lentamente) e la crescente domanda presto porterà la competizione fra i fornitori di connessioni e telefonia anche sul terreno del mobile abbassando le tariffe e, finalmente, aprendo a tutti l’utilizzo dei cellulari per navigare.

(di Andrea Ambrosini - del 2009-08-18) articolo visto 4159 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery