L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

AL COSPETTO DEI LEGGENDARI ALL BLACKS

con il “Tri-Nations” Sud Africa e Australia lanceranno la super sfida del rugby

COS’E’ IL TRI-NATIONS - Il Tre Nazioni di Rugby è una sorta di Mundialito riservato annualmente alle Nazionali dell’emisfero australe, ovvero al gotha del Rugby a 15, Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa. Il torneo si dipana in match incrociati fra le tre formazioni, uno in casa ed uno in trasferta contro ognuna delle due antagoniste. Il Tri Nations è stato vinto per lo più dagli all blacks neozelandesi. Quest’anno tale manifestazione si disputa per la 14^ volta.
IL RUGBY, BREVE ESCURSUS - Il Rugby, per chi non lo sapesse, è nato in Inghilterra, nell'omonima città di Rugby, nei pressi di Birmingham, all'inizio del XIX secolo. Il Rugby può essere considerato un'evoluzione del calcio praticato nella Firenze cinquecentesca, l’unica variante è l’articolazione usata per prendere il pallone, ovvero si usano le mani e non i piedi, tranne in rare eccezioni previste dal regolamento, come quando si battono le punizioni. Oggi il rugby a quindici giocatori (Rugby Union) è rappresentato a livello internazionale dalla IRFB (International Rugby Football Board) e dalla FIRA (Fédération Internationale Rugby Amateur); esiste inoltre una versione a tredici giocatori (Rugby League), con un'organizzazione e regole proprie.
Nonostante faccia dello scontro fisico un elemento cardine della natura del gioco, il rugby decanta una tradizione di profonda correttezza e rispetto dell'avversario, principi cui non si può prescindere (l’opposto di quanto avviene nel calcio): ne è un emblema il cosiddetto 'terzo tempo', ovvero il rituale dopo-partita nel quale può capitare che i giocatori delle squadre avversarie si ritrovino a bere e festeggiare insieme rievocando le azioni dell'incontro appena trascorso. Uno sport per veri gentleman, insomma, per uno spirito ottocentesco che non tramonta mai. Ecco come definiva Henry Blaha, giocatore e giornalista americano, i principali sport mondiali, fra cui il rugby appunto: “Il rugby è un gioco bestiale giocato da gentiluomini, il calcio è uno sport da gentiluomini giocato dalle bestie, il football (americano) è uno sport bestiale giocato dalle bestie”.
CHI VI PARTECIPA - Tornando al Tre Nazioni, vediamo di conoscerne di più sulle partecipanti. L’Australia è una delle Nazionali più prestigiose a livello internazionale, non a caso ha vinto due volte la Coppa del Mondo e 2 Tri Nations. Fra i giocatori più rappresentativi del passato non possiamo esimerci dal rimembrare Matt Burke (centro), David Campese (tre quarti ala) 315 punti in Nazionale su 101 match e Michael Lynagh (mediano d’apertura) autore di 911 punti su 72 match partite. Fra i giocatori attuali invece ricordiamo tra gli altri Adam Ashley-Cooper, Berrick Barnes, Sam Cordingley, Matt Dunning, Lote Tuqiri e Daniel Vickerman.
Per quanto concerne la leggendaria Nuova Zelanda (1 Mondiale, 9 Tri Nations) da sottolineare che detiene diversi record legati alla Coppa del Mondo (vinta però solo una volta): più punti realizzati in un unico incontro (145 contro il Giappone nel 1995, più punti realizzati in totale (1711), più mete realizzate in totale (232), e maggior numero di trasformazioni (173). Anche diversi singoli giocatori detengono dei record nella Coppa del Mondo: Jonah Lomu per il maggior numero di mete realizzate (15 in due edizioni), Marc Ellis per il maggior numero di mete realizzate in un incontro (6 contro il Giappone nel 1995), Grant Fox per il maggior numero di punti realizzati in un singolo torneo (126 nel 1987), Simon Culhane per il maggior numero di punti e trasformazioni in un incontro (45 punti e 20 trasformazioni contro il Giappone nel 1995).
Gli All Blacks (noti per la loro danza maori) vantano un bilancio positivo contro ogni nazione che hanno affrontato e, ad eccezione del Sud Africa, hanno un margine di vittorie superiore al 65% per ogni avversaria. Hanno vinto 318 dei 429 incontri disputati, con una percentuale di vittorie del 74,13%. Fra i fuoriclasse della rosa attuale ricordiamo Richie McCaw, Tony Woodcock e Leon MacDonald. Fra le stelle del passato si menzionano George Nepia, Colin Meads, Brian Lochore, Wilson Whineray, Don Clarke, Sean Fitzpatrick, Michael Jones, Ian Kirkpatrick, John Kirwan, Fred Allen, Grant Fox, Dave Gallaher, Jonah Lomu e Graham Mourie. La Nazionale Sudafricana dal canto suo vanta 2 Titoli iridati (ne è la Nazione detentrice) ed altrettanti Tre Nazioni. Il giocatore simbolo della storia della Nazionale africana è senz’altro Percy Montgomery, attualmente il detentore del maggior numero sia di presenze (102) che di punti realizzati (893) con la Nazionale del suo Paese. Riguardo al Tri Nations 2009 al momento proprio il Sud africa occupa la leadership con 21 punti, e pertanto, visto l’enorme vantaggio sulle altre squadre, è aritmeticamente 1^, quando al gong manca 1 solo match. Come al solito dobbiamo lamentare la mancata copertura Rai (o Mediaset) della kermesse, per un servizio pubblico che si astiene dal concedere la giusta rilevanza mediatica ad eventi di un certo spessore.
(di Alberto Sigona - del 2009-09-24) articolo visto 1914 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery