L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

STAGIONE CHE VAI NOVITA’ CHE TROVI

F1: Presentazione della Stagione 2010

ASPETTANDO IL 2010Si è appena conclusa la stagione 2009 di Formula 1, registrando l’inatteso successo di una outsider assoluta come la Brawn Gp e la defaillance di molti top team come la Ferrari, per un Mondiale che ha veramente rimescolato le carte in tavola. Quella che riaprirà i battenti fra qualche mese (la 61ª ad assegnare il Campionato Piloti e la 53ª ad assegnare il Campionato Costruttori) si annuncia una stagione densa di novità e colma di sorprese. Vi sarà l’addio di alcune Scuderie ed il ritorno di altre; l’ingresso di regolamenti innovativi e la soppressione di normative obsolete.
ADDIO AI RIFORNIMENTI IN CORSA - Ma andiamo per ordine, esaminando più in dettaglio la nuova annata a quattro ruote. Innanzitutto il Campionato principierà il 14 marzo e terminerà il 14 novembre, dopo 19 gare, due in più della stagione precedente: assieme alla stagione 2005, il 2010 avrà perciò il record di gare per una sola stagione. Vi sarà l'esordio del Gran Premio di Corea e il ritorno del Gran Premio del Canada.
Quanto al mercato piloti, quest’anno davvero intenso, da segnalare in primis il passaggio di Fernando Alonso (bi-campione del Mondo ai tempi della Renault) alla Ferrari in luogo dell’accomiatante Kimi Raikkonen (al passo d’addio in F1), ed andrà ad affiancare Felipe Massa; Giancarlo Fisichella sarà retrocesso da pilota a test driver. Il campione uscente Button guiderà la McLaren.
I nuovi team saranno ben 3, Campos Grand Prix, Manor Grand Prix (Virgin) e Team US F1 che si andranno ad aggiungere alle riconfermate del 2009, tranne Toyota e BMW, ritiratesi dal circo della F1 per gli eccessivi costi, non sostenibili nemmeno da colossi dell’automobilismo da strada. La campionessa uscente della Brawn è stata rilevata dalla Mercedes GP Team. Si ricordano i ritorni graditi di Lotus e Sauber. Quanto ai regolamenti si segnalano la sospensione dell’utilizzo del famoso kers (sistema di recupero dell'energia cinetica.) e soprattutto l’abolizione del rifornimento durante la gara e nelle qualifiche, per quello che è un cambiamento epocale.
FERRARI ALLA RISCOSSA? - La Ferrari, dopo un anno di flessione, si candida per tornare a dettar legge, rispolverando la gloria dei tempi che furono di Schumacher (che qualcuno da per rientrante nelle vesti di pilota). E chi meglio di Alonso potrà interpretare le speranze del Cavallino Rampante di tornare a ruggire?
Stefano Domenicali, direttore della gestione sportiva della Ferrari, parla dell'arrivo di Fernando Alonso a Maranello in un'intervista al tedesco Auto Bild: "La Ferrari aveva bisogno di uno simile a Schumi - dichiara Domenicali - Raikkonen era molto veloce ma era anche chiuso in se stesso: una volta entrato in macchina era capace di vincere, non ci sono dubbi, ma la macchina ha bisogno di essere sviluppata e in questo aspetto Fernando è più capace".
La Rossa di Maranello troverà senza dubbio la più acerrima rivale nella ex Brawn Gp di Rosberg ed Heidfeld e nella McLaren di Button ed Hamilton (”Il progetto della scuderia tedesca è un gran segnale per la Formula 1 in un periodo in cui altri costruttori se ne vanno”, ha affermato l’ex iridato), vincitori degli ultimi 2 Tornei, che con la loro esperienza e classe potranno sminuire il gap tecnico che la scuderia in questione dovrebbe ancora accusare dalle favorite del 2010. A ruota (mai termine fu così appropriato) probabilmente avremo la RedBull (protagonista insieme alla Brawn della scorsa annata) di Vettel e Webber. Poi Williams, Renault, Force India e via via tutte le altre.
(di Alberto Sigona - del 2009-12-06) articolo visto 1881 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery