L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

CARATTERISTICHE E TIPOLOGIE DI DIPLOMI, BENEMERENZE, MEDAGLIE…

Nel quadro dei sistemi premiali e di conseguenza, onorificenze, decorazioni di merito e di Ordini Cavallereschi, l’insignito può ricevere riconoscimenti secondo varie categorie di conferimento.
I DIPLOMI – Possono essere di benemerenza oppure di merito, attestano un riconoscimento attribuibile ad un soggetto, (persona fisica) ma non solo infatti il beneficiario può essere anche un ente (persona giuridica) ovvero un’associazione. Vengono conferiti per particolari meriti che gli interessati hanno compiuto ed adottato in favore dell’emittente l’attribuzione. I diplomi ma anche veri e propri attestati possono essere anche di carattere pubblico, in questo caso saranno classificati “Attestati di Pubblica Benemerenza”. A titolo di esempio, lo Stato Italiano – Dipartimento di Protezione Civile – regolarmente emette questa tipologia di certificazioni (con DPCM – Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) per coloro che hanno garantito attività in occasione di proclamata emergenza ovvero grandi eventi. Le “Benemerenze” e “Meriti” emessi da qual si voglia organismo (Ordine Cavalleresco – Stato – Ente – Fondazione – Associazione) sono sempre prodotti su carta stampata, recante l’intestazione del concedente, nominativo del beneficiario ed una sintesi motivazionale del conferimento. In linea generale, in termini di importanza il Diploma al Merito è di grado superiore alla ordinaria Benemerenza.
LE MEDAGLIE – Vengono conferite sempre in abbinamento ad un Diploma ovvero attestato e riconosce al beneficiario un particolare riconoscimento. Le medaglie come per il caso dei Diplomi può essere di Benemerenza e di merito ed anche in questa fattispecie il secondo tipo è sempre di grado superiore al primo. Esistono varie classificazioni che vanno dal Bronzo per arrivare all’Argento e terminare con l’Oro. Ed ancora classificabili di 1^ - 2^ e 3^ classe, salvo diverse disposizioni che sono regolate da apposito regolamento e/o statuto istitutivo. Il grado di attribuzione, come sopra riportato (Bronzo – Argento – Oro) viene conferito sulla base delle oggettive circostanze che portano al conferimento, ad esempio per gesta e particolari azioni che abbiano portato a concreto prestigio in favore del concedente la medaglia. Le medaglie in genere sono elemento premiale di Associazioni (esempio Croce Rossa Italiana etc.) – Fondazioni (esempio Carnegie etc.) – Ordini Cavallereschi (esempio SMOM etc.) di cui parleremo nei prossimi numeri e con particolare dettaglio. Da evidenziare che le medaglie al merito possono essere di classe civile e militare. In entrambe le classi si identificano con particolare facilità medaglie al merito di servizio ed anzianità di servizio. Tra le medaglie si annoverano anche le commemorative che hanno la funzione di ricordare un determinato evento (esempio sisma – alluvione – etc). Le medaglie commemorative nel corso degli anni hanno mutato la loro configurazione, mantenendo comunque la propria valenza.
MEDAGLIA DI ANZIANITA’ - Si configura il rilascio di tale tipo di onorificenza e conseguente sistema premiale quando l’interessato, con onorato servizio e senza essere incorso in particolari procedimenti disciplinari e/o penali ha maturato una determinata anzianità e per la quale l’amministrazione, organo, associazione e/o Ente riconosce nell’aspirante i requisiti oggettivi prescritti nel proprio regolamento e/o statuto. La medaglia e Croce d’Anzianità viene in genere rilasciata d’Ufficio oppure e su esplicita richiesta dell’interessato.
MEDAGLIA AL MERITO - Verosimilmente di tipo ordinario, per chi facente parte di Istituzioni, Enti, Associazioni, Ordini Cavallereschi etc. (ampiamente descritti nei precedenti articoli) ma anche persone fisiche e/o persone giuridiche esterne ad organizzazioni, può se vi sono i presupposti ricevere, per particolari meriti e degni del riconoscimento all’uopo previsto. Di medaglie al merito, è certo che se ne possono riscontrare di svariate entità, posto che le stesse sono emesse ed assorbite dai vari regolamenti ed Istituti applicativi. Le medaglie al merito sono sempre di tre categorie cioè Bronzo – Argento – Oro. Una ulteriore categoria, regolata dalla fonte normativa meglio conosciuta come legge 658 del 20/06/1956 è quella che tende a ricompensare Enti, Corpi che si sono prodigati e distinti con eccezionalità ed abnegazione. I gradi sempre di Bronzo – Argento Oro - in relazione ai fatti compiuti ed agli effetti conseguiti.
MEDAGLIA AL VALORE - Può essere di classe civile e militare. Conferibile dall’esercito, dalla Marina e dall’Aeronautica, ma anche da altre Istituzioni. Le anzi dette onorificenze vengono concesse per fatti e comportamenti di una particolare rilevanza e per caratteristiche non comuni. Anche qui le classi di merito sono bronzo argento ed oro. (rimandiamo i dettagli nel prossimo numero).
(di Rino Berardi - del 2010-03-09) articolo visto 17559 volte
sponsor