L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA

dopo il viaggio tra gli ordini di Merito Inglesi introduzioni alla nuova tematica

ORDINE AL MERITO - Ordine al Merito Terminato il nostro percorso tra gli Ordini Cavallereschi e di Merito Inglesi entriamo questa volta nel contesto giuridico ed istituzionale, (inerente sempre alle onorificenze) della Repubblica Federale di Germania. Prima di addentrarci nella nuova tematica, corre l’obbligo segnalare che la storia onorifica e dei sistemi premiali di Merito di questo Stato, meriterebbe una dettagliata cronistoria, posto che il periodo del III° Reich vide un aumento esponenziale dei titoli onorifici stessi.
Ovviamente per mancanza di spazio, e per più proseguire senza troppo soffermarci sul passato si preferisce “sorvolare” almeno per ora il periodo intercorrente compreso tra il 1930 ed il 1950.
L'Ordine al Merito della Repubblica Federale, è stato istituito nel 1951 dall’allora Presidente Theodor Heuss, con la ratio di premiare ricercatori, studiosi ed intellettuali che contribuirono ad onorare la propria nazione. In età contemporanea, l’Ordine al Merito viene attribuito a cittadini tedeschi, ma anche a stranieri che si distinguono in modo ineccepibile nel contesto politico e sociale.
Di particolare rilevanza giova segnalare, la sensibilità che la Repubblica Federale Tedesca dimostra nel premiare individui che hanno incoraggiato, promosso ed interagito per la diffusione e concreto realizzarsi del dialogo e la tolleranza tra le varie culture e religioni. Tematica questa di assoluta attualità. L’onorificenza al merito della Repubblica federale di Germania, viene conferita direttamente dal Sig. Presidente senza distinzione di sesso e di età, a differenza di altri Istituti onorifici dove particolari prescrizioni prevedono un’anzianità minima. Lo stato tedesco e con esso i suoi rappresentanti, comunque i soggetti che giuridicamente possono avanzare proposta nei confronti di taluni interessati, sono tenuti a valutare specifiche caratteristiche morali degli aspiranti.
In particolare i legittimati, alla valutazione esaminano le proposte che di volta in volta vengono presentate dagli esponenti di governo – (Ministri), i quali sono tenuti a fornire dettagliata proposta per il tramite della Cancelleria di Stato, ovvero attraverso gli Uffici preposti del Senato.
Importante rilevare che anche “semplici” cittadini residenti e non residenti sul territorio dell’attuale Germania hanno diritto di ottenere l’onorificenza ovvero proporla. Prescrizione però obbligatoria, pena la nullità dell’atto amministrativo, è di avanzare la documentazione per vie gerarchiche attraverso l’Ufficio Federale generale (con sede a Berlino). Il presidente federale ha quindi il titolo e l’Autorità indiscussa all’accettazione per tutte le questioni relative al rilascio delle onorificenze e decorazioni nella Repubblica. Lo stesso Presidente è l’unico a poter concedere ed autorizzare l’indosso delle decorazioni anche per i casi in cui, un titolato abbia conseguito onorificenza estera. Il suo status giuridico viene formalmente affiancato da propri collaboratori presenti nel senato e nella cancelleria di Stato.
Nella Repubblica Federale di Germania, l’Ordine al Merito non è certo il solo titolo onorifico attribuibile. Come non parlare infatti, della Foglia d’alloro d’Argento – “Silver Laurel Leaf” che è la più alta onorificenza ottenibile per meriti sportivi. Istituita anch’essa dal presidente Theodor Heuss,(nel 1950)ha visto nel corso di mezzo secolo l’assegnazione di titoli, ai vincitori partecipanti ai giochi Olimpiadi;ai componenti delle squadre tedesche classificatesi nei primi tre posti in occasione delle varie edizioni dei campionati del mondo ed europei, ma anche in favore di atleti e prestigiosi sportivi che hanno raggiunto ovvero che raggiungono risultati di assoluta rilevanza.
(di Rino Berardi - del 2010-06-18) articolo visto 2330 volte
sponsor