L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

NETBOOK, I MINI PORTATILI VELOCI E LEGGERI

Compatti e variopinti, sono diventati una moda

Da qualche anno si sono affacciati sul mercato dei dispositivi di dimensioni ridotte e adatti per chi ha bisogno delle funzioni basilari di un pc: i Netbook.
Un netbook è in pratica un mini portatile e, se da una parte ha caratteristiche inferiori ad esso, dall'altra ha delle doti apprezzate dai più giovani o da chi si muove spesso per lavoro: leggerezza (grazie al peso di circa un chilo), velocità e poco ingombro (lo schermo misura dai 7 ai 10 pollici).
MA CHI LO ACQUISTA COSA CERCA? - Innanzitutto, essendo piccolo, può essere trasportato con facilità e usato dappertutto (grazie anche alla connessione WiFi).
L'utente “tipo” del netbook lo utilizza principalmente per navigare sul Web, controllare email, chattare, scrivere documenti e scaricare tramite porta USB files di varia natura. I netbook, infatti, hanno un hard disk abbastanza generoso che va dai 120 gigabyte in su. Niente lettore cd in quanto comporterebbe un aumento di dimensioni e di peso: per questo motivo sono presenti diverse porte USB alle quali attaccare le pen drive. Altra qualità dei netbook è il prezzo: rispetto ad un normale portatile siamo su un livello nettamente inferiore ed è, quindi, una tecnologia alla portata di tutte le tasche.
Ogni marca, dalla Asus alla Acer, fino a Toshiba e Sony, ha i suoi modelli, ognuno che varia per qualità, funzioni ed estetica. Si, perchè anche l'estetica ha un ruolo importante nel settore dei netbook. Marche come Acer ed MSI, ad esempio, ne fanno di diverse colorazioni per renderli più accattivanti e giovanili.
I netbook stanno rappresentando una percentuale sempre maggiore di computer portatili. Nel secondo trimestre del 2009, il 22,2% delle spedizioni di computer portatili erano per netbook, con un ricavo pari all’11.7% delle entrate totali. Questa situazione sembra che avrà un trend positivo anche per tutto il 2010 visti gli ultimi dati, elaborati da Gartner e Sirmi, che vedono un primo trimestre 2010 all'insegna dell'ottimismo: 49 milioni di unità vendute su scala mondiale e più di 1,3 milioni di pezzi finiti nelle mani di imprese e singoli utenti italiani. Una crescita di circa il 70% all'anno che porta i netbook ad essere una delle tecnologie più apprezzate dai consumatori di tutto il mondo.
Occorre tuttavia precisare che un netbook è un prodotto totalmente diverso da un notebook e che non potrebbe mai sostituire quest'ultimo. Sono pensati per rispondere ad esigenze differenti quindi l’uno non potrebbe mai sostituire l’altro.
Per chi cerca un valido compagno di viaggio con cui connettersi facilmente ad Internet, scrivere documenti di testo ed inviare email, il netbook è senz'altro la scelta migliore. Per coloro che, invece, cercano qualcosa di più, farebbero bene a orientarsi su un notebook.
(di Simone Barbè Maccario - del 2010-06-26) articolo visto 5741 volte
sponsor