L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

LAVARSI CI FA SENTIRE SUPERIORI AGLI ALTRI

I risultati del nuovo studio pubblicato dal Journal of Experimental Social Psychology

Un nuovo studio pubblicato dal Journal of Experimental Social Psychology sostiene che le persone abituate a una rigorosa igiene personale si sentano moralmente superiori alle altre, e come tali sono più inclini a giudicare gli altri duramente.
Chen-Bo Zhong coordinatore del gruppo di ricerca della Northwestern University è riuscito a giungere a queste conclusioni dopo una serie di esperimenti in laboratorio.
Nel primo esperimento i 58 volontari sono stati divisi in due gruppi; un gruppo è stato invitati a lavarsi e disinfettarsi scrupolosamente le mani per non sporcare le nuove e lucide attrezzature del laboratorio, mentre all'altro gruppo non era stata fatta nessuna richiesta.
Successivamente tutti e 58 i soggetti sono stati invitati a rispondere ad un questionario sulla moralità, dovevano assegnare un punteggio “morale” a sei diverse questioni sociali, quali:

* fumo,
* droghe illegali,
* pornografia,
* bestemmie,
* immondizia,
* adulterio.

Dai diversi “punteggi morali”, che andavano da molto morale a molto immorale, attribuiti alle diverse attività sociali prese in esame, Chen-Bo Zhong e collaboratori hanno potuto notare che i soggetti che avevano disinfettato le mani erano tendenzialmente più severi nel giudicare la moralità degli argomenti presi in esame.
Nel secondo esperimento i partecipanti sono stati selezionati tramite un database su scala nazionale. Anche in questo caso i volontari sono stati divisi in due gruppi, ma a differenza del primo esperimento, in questo i partecipanti dovevano leggere due diversi messaggi, che rispettivamente descrivevano una situazione di sporcizia e una di estrema pulizia. Come nel primo studio dopo tali letture tutti i partecipanti erano invitati a dare dei “punteggi morali” alle stesse questioni sociali usate nel precedente esperimento.
I risultati ottenuti sono stati molto simili a quelli ottenuti nel primo esperimento, i soggetti che avevano contenuti relativi alla condizione "estrema pulizia" riportavano giudizi morali più forti “L’igiene personale non solo a quanto pare ha il potenziale di far oscillare il pendolo verso una personalità più moralista”, conclude Chen-Bo Zhong, “ma incoraggia persino un giudizio morale più positivo verso noi stessi e più severo verso gli altri”.
(di Dott. M. Stocchi e S. Ranalli - IGEA Centro Promozione Salute - del 2010-09-30) articolo visto 1509 volte
sponsor