L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

IL PORTOGALLO ED I SUOI ORDINI CAVALLERESCHI

panoramica tra i numerosi ordini che si possono distinguere in tre macrocategorie

PREMESSA: il Portogallo è una Repubblica parlamentare facente parte dell’Unione Europea dal 1986. Titolare di una ricca storia che per la materia di questa Rubrica, è risalente all’XI° secolo con le guerre di conquista e difesa della Terra Santa. La Repubblica Portoghese veste di orgoglio, una secolare tradizione in merito agli ordini cavallereschi. E’ rilevante segnalare infatti ai lettori che l’ordine militare monastico di Santiago, Calatrava, Montesa etc. hanno avuto sede proprio in Portogallo.
Fino alla fine del XVIII secolo gli ordini portoghesi, si ispirarono per loro natura alla religione cristiana sebbene taluni vivessero la loro “mission”, nella laicità. Parallelamente alla Legion d’Onore che abbiamo avuto modo di trattare nei primi articoli in questa Rubrica, l’ispirazione cristiana è stata man mano riconosciuta anche nelle onorificenze al merito civile ovvero militare. La storia testimonia, che nel corso dei secoli gli ordini portoghesi, hanno perso la loro identità, la loro autonomia, fino a giungere all’apice del riconoscimento della Corona Sovrana con il contestuale assorbimento ed assegnazione ad essa.
Il XIX secolo, ha visto sulla scia dei mutamenti, il termine ultimo del cambiamento anche sotto l’aspetto giuridico (forma e sostanza) degli ordini cavallereschi religiosi portoghesi, divenendo così, vere e proprie onorificenze al merito. Con la caduta della monarchia, invece, le funzioni di Gran Maestro, come massima espressione ed autorità vennero affidate al Presidente della Repubblica.
In età contemporanea il Portogallo, titola di numerosi ordini che si possono distinguere secondo le categorie che appresso si riportano:

1)- Macro categoria di Ordini Militari – tendenti a premiare soggetti particolarmente meritevoli per i servizi resi al Portogallo, è il caso di citare “Antico Ordine Militare della Torre e della Spada di Valore, Lealtà e Merito”. Come non citare in questa macro categoria “Ordine di Cristo”, ed ancora “Ordine di Aviz”, ed infine “Ordine della Spada di Santiago”.
2)- Macro categoria di Ordini al Merito Civile – in questo contesto, si annoverano: “Ordine al Merito Sociale” – Ordine al Merito dell’Istruzione” – “Ordine al Merito Agricolo” – Ordine al merito Industriale” che mirano a premiare tutti, particolari riconoscimenti e servizi resi alla nazione d’appartenenza.
3)- Macro categoria di “Ordini Nazionali” – in quest’ultima è rilevante segnalare “Ordine dell’Infante Dom Henrique, eccelso navigatore che porta ad intrecciare le grandi scoperte di terre sconosciute con i segreti dei templari. Senza ovviamente dimenticare il “Ordine della Libertà”.
Avremo modo dunque di trattare, di ogni singola macro categoria entrando nei particolari di ogni ordine distinguendo i tipi di onorificenze e le classi di merito, le insegne e le relative caratteristiche di esse. Parleremo delle loro origini, portando anche i riferimenti normativi atti alla loro istituzione. Nel prossimo numero cominceremo con gli antichi “Ordini Militari”.
(di Rino Berardi - del 2011-01-14) articolo visto 2679 volte
sponsor