L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

UN DONO CHE VALE UNA VITA

Negli USA si rilancia sul diritto alla vita con la donazione dei bimbi

L'atto dell'adottare a distanza esprime il desiderio di aprire le braccia all'altro, senza la presunzione di voler trattenere alcuno. Spesso, nel mondo occidentale, l'amore che si vuole e si cerca è annoverato sotto la categoria del potere, mentre l'adozione a distanza è liberazione da uno slancio di possesso attraverso l'amore per l'altro, senza toglierlo dalla sua cultura e dandogli la possibilità di essere se stesso fino in fondo.
Adottare a distanza non significa firmare contratti né assumere impegni per tutta la vita. Significa dare l'opportunità ad un bambino, di qualunque religione egli sia, orfano e non, di crescere nel Paese d'origine grazie alla permanenza in un collegio dove viene nutrito, vestito, sostenuto negli studi e nell'apprendimento della lingua inglese che è indispensabile per il successivo inserimento nel mondo del lavoro.
Obiettivo primario è il rispetto della sua cultura, la sua dignità di persona umana: cibo, medicine, scuola, una famiglia, l'affetto di persone "lontane" che hanno a cuore la sua crescita e che partecipano alla sua vita, anche attraverso lo scambio di lettere, disegni ed esperienze.
Da anni, molte aziende credono nel progetto di SOS Villaggi dei Bambini e ritengono utile conciliare la propria crescita economica con una politica di sviluppo etica e solidale per aggiungere valore all’azienda, generare benefici all’immagine, aumentare la visibilità del proprio marchio e raggiungere nuovi consumatori sensibili alle cause sociali.
Una donazione libera può aiutare migliaia di bambini in difficoltà a ritrovare una casa, un’educatrice residenziale che si occupa di loro e un ambiente sereno e accogliente dove poter vivere un’infanzia felice. Grazie alle donazioni possiamo offrire loro un presente e un futuro migliori. Per donare è sufficiente buon cuore e generosità.
Disporre un lascito, anche piccolo, contribuirà a migliorare la vita di tanti bambini che vivono in situazioni difficili in molte parti del mondo. Il testamento è un segno che ci rende partecipi e protagonisti del futuro, attraverso l’espressione delle nostre volontà.
Adozione a distanza significa, con un limitato impegno finanziario, dare ad un bambino che si trova in condizioni particolarmente difficili la possibilità di crescere nella sua terra.
In questo modo, accanto al sostegno personalizzato, il bambino viene a beneficiare di un programma complessivo di sviluppo, e il contributo dell'adozione a distanza permette di moltiplicare le risorse a favore del bambino, della sua famiglia e della sua comunità. L'adozione a distanza é un prezioso strumento per migliorare la vita quotidiana di migliaia di bambini ed adolescenti e può essere considerato a tutti gli effetti un intervento di riduzione della povertà
(di Casarino Gabriella - del 2011-04-08) articolo visto 4046 volte
sponsor