L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

IL SISTEMA PREMIALE DELLA REPUBBLICA di SAN MARINO

I due ordini equestri di San Marino e di Sant'Agata

PREMESSA - Abbiamo spaziato in lungo ed in largo nei sistemi premiali europei, dalla Francia all’Impero Britannico, dagli ordini Cavallereschi a quelli di Merito. Ognuno di essi, ha consegnato a voi lettori l’essenzialità della propria storia tra riforme parallelismi e mutamenti, dove nella maggior parte dei casi il clima socio-politico, culturale e religioso ha determinato le singole caratteristiche.
Siamo giunti dunque, anche al primo giro di boa che ci porta alla cinquantesima inserzione di questa rubrica e da questa pubblicazione, riconoscendovi ormai nostri affezionati lettori, vi proponiamo di conoscere le onorificenze della Repubblica di San Marino, che politicamente è distaccata dal contesto sociale nazionale italiano, ma fisicamente inserita nella geografia dello “stivale”.
DUE ORDINI EQUESTRI - Due sono le macro categorie che si annoverano nel sistema premiale della Repubblica del Titano, un Ordine Equestre denominato “Ordine al Merito Civile e Militare”, di cui il Santo patrono è Marino e l’altro invece quello di “Sant’Agata” cui il patrono è l’omonima santa. L’Ordine al Merito Civile e Militare venne fondato nell’anno 1860 per ricompensare i particolari ed impareggiabili comportamenti di soggetti, anche esterni all’attuale Repubblica del “Titano”. Come per altre realtà onorifiche queste attribuzioni possono essere conferite per tutte quelle attività rese nel campo della scienza, dell’arte, della solidarietà, beneficenza, ecc.
ORDINE CIVILE E MILITARE di SAN MARINO: di tipo equestre, dal 1860 diverse le mutazioni che sono intervenute per il rilascio delle decorazioni. Cinque i titoli riconosciuti, dal Cavaliere di Gran Croce a Gran Ufficiale, Commendatore, Ufficiale, Cavaliere. L’insegna identificativa è la Croce smaltata di bianco che presenta, caricato ai lati, quattro torri d’oro. Al centro nella parte frontale della Croce, un disco con la scritta “San Marino Protettore” , sul retro invece la dicitura “Merito Civile Militare”.
ORDINE DI SANT’AGATA: è di recente costituzione, se pensiamo che lo statuto è stato promulgato nel 1923. Atto a riconoscere tutti quei cittadini anche esteri che si sono distinti per particolari benemerenze nei confronti delle opere pie Sammarinesi. In origine l’Ordine Equestre di Sant’Agata era formato da quattro tipi di decorazioni. Modifiche sopraggiunte a causa del mutamento geo-politico europeo che ha portato anche all’abolizione da parte delle repubbliche dei titoli nobiliari. La decorazione consistente in una Croce d’oro smaltata di bianco, con al centro riportata l’effige di Sant’Agata Protettrice, ed il motto, “BENEMERITI”. Le categorie sono Cavalieri – Ufficiali – Commendatore – Grandi Ufficiali.
IL CONFERIMENTO - I titoli onorifici sono rilasciati dalla reggenza del sovrano consiglio, le onorificenze sono valutate dai capitani reggenti i quali presiedono il sovrano consiglio e dispongono il conferimento. La figura dei capitani reggenti è assai diversa rispetto ad ogni altra realtà nel nostro paese in quanto essi sono eletti ogni sei mesi su base assoluta dei voti.
Il sistema onorifico della repubblica del Titano, non si esaurisce comunque al solo Ordine Equestre Militare e Civile di San Marino ed Ordine di Sant’Agata, ma si estende anche con ricompense al merito e di anzianità con medaglie d’oro (prima classe), d’argento (seconda classe), e di bronzo (terza classe).
(di Rino Berardi - del 2011-10-19) articolo visto 7153 volte
sponsor