L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

BIOCAMINI: L’IDEA GIUSTA PER CREARE UNA CALDA ATMOSFERA NATALIZIA

I motivi del grande successo in Italia

State pensando ad un’idea per rendere ancora più calda e accogliente la vostra casa e, magari, volete regalarvi un’atmosfera romantica per il prossimo Natale? Una soluzione semplice e di sicuro effetto potrebbe essere quella di acquistare un biocamino! Arrivati in Italia da qualche anno, i biocamini hanno subito trovato il favore del pubblico, ma a cosa si deve il loro successo?   Molte persone sognano di avere un caminetto nella loro casa, ma spesso ciò non è possibile per diversi motivi, ad es. per problemi di spazio o per l’impossibilità di avere una canna fumaria, oppure semplicemente perché si è preoccupati della manutenzione che un camino tradizionale comporta. I biocamini riescono a risolvere tutti questi problemi: sono facili da installare e non richiedono né lavori di muratura né la presenza di una canna fumaria; non necessitano di grandi spazi, per cui si adattano bene anche ai piccoli appartamenti, e, a seconda del modello scelto, possono essere collocati a terra, su di un mobile, incassati al muro o addirittura essere appesi ad una parete.               L’utilizzo è molto semplice, basta versare il combustibile, il bioetanolo, all’interno del biocamino ed accendere la fiamma. Il bioetanolo, ovvero l’alcool etilico denaturato, viene ottenuto dalla fermentazione di prodotti agricoli e forestali e viene venduto in latte di plastica; la sua combustione non produce odori né cenere, questo significa che, a differenza del camino tradizionale, non è necessaria nessuna particolare manutenzione o pulizia. È importante però adoperare soltanto bioetanolo certificato per l’utilizzo nei biocamini, non l’alcool etilico rosa che si trova nei supermercati, perché quest’ultimo con la combustione sprigiona sostanze tossiche. Inoltre, è sempre bene garantire un sufficiente ricambio d’aria quando il biocamino è in funzione, soprattutto se viene posizionato in un ambiente piccolo. La fiamma non produce scintille ed è regolabile, in genere raggiunge i 30-40 cm di altezza assicurando così un grande impatto scenico, in grado di scaldare e ravvivare la casa. Molti modelli prevedono accessori come vetri parafuoco, utili soprattutto se ci sono bambini, diffusori di fragranze profumate, per creare un’atmosfera ancora più magica, o ceppi e pietre decorative in ceramica ignifuga, con funzionalità prettamente estetica. Bisogna sottolineare,     infatti, che i biocamini sono nati come dei veri e propri elementi di arredo, per questo sono curati nei particolari da attenti designer che propongono soluzioni sia moderne che classiche, adattabili a qualsiasi tipo di arredamento. Non possono essere considerati, invece, come sistema di riscaldamento da utilizzare in sostituzione dell’impianto classico, piuttosto vanno visti come una sua integrazione; il calore prodotto dalla fiamma, infatti, è in genere sufficiente per riscaldare adeguatamente ambienti di 30-60 mq, ma molto dipende dal modello scelto.  
  È quindi perfetto per chi cerca un elegante complemento d’arredo per la propria casa, che impreziosisca l’ambiente rendendolo meno “freddo”, ma non per chi cerca esclusivamente una fonte di energia alternativa.
(di Arch. Adele Monzo di habitage per gentile concessione - del 2011-12-10) articolo visto 7464 volte
sponsor