L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

SPECIALE OSCAR 2012

Hugo e The Artist I protagonisti
A cura di Letizia Rogolino - Fonte: www.newscinema.it (Fb)

I PRIMI DUE OSCAR DELLA SERATA A HUGO CABRET - Dopo un video esilarante e un numero di apertura stupendo di Billy Crystal, Tom Hanks ha consegnato i primi due Oscar della serata, due oscar tecnici. L’Oscar per Miglior Fotografia, nonostante i pronostici che davano il nome di The tree of Life, va a Robert Richardson per il film Hugo Cabret.
Per la Miglior Scenografia invece vincono Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo per Hugo Cabret, terzo oscar per questa coppia tutta italiana, dopo The Aviator. Le prime soddisfazioni per Martin Scorsese e il suo film, tra i favoriti di questa edizione Oscar 2012.
MIGLIORI COSTUMI THE ARTIST, MIGLIOR TRUCCO THE IRON LADY - Jennifer Lopez e Cameron Diaz hanno consegnato due altri premi tecnici. Per Migliori Costumi vince Mark Bridges per The Artist, che ha lavorato a colori anche se il film poi è stato proiettato in bianco e nero. Invece per Miglior Trucco l’oscar è andato a Mark Coulier e J.Roy Rolland per The Iron Lady, che hanno dichiarato di aver cercato di rendere una Margaret Tatcher senza perdere Meryl Streep.
OCTAVIA SPENCER MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA - Sandra Bullock premia Una Separazione come Miglior Film Straniero, primo film iraniano a vincere un Oscar. ”Con questo film si può ricordare un paese seppellito dalla politica” dice il regista Asgard Farhadi. Come Miglior Attrice non Protagonista vince un’ emozionatissima Octavia Spencer, con una standing ovation di tutta la sala per il film The Help. Dall’Alabama a Los Angeles, la Spencer si è chiesta mille volte cosa si provasse a vincere un Oscar e stanotte la stella è stata lei.
ALTRI DUE OSCAR A HUGO PER IL SUONO - Tina Fey e Bradley Cooper salgono sul palco del Kodak Theatre per premiare Kirk Baxter e Angus Wall, per il film Gli Uomini che Odiano le Donne, già vincitore per The Social Network. Miglior Sonoro a Hugo Cabret, terzo Oscar di questo film fino ad ora. Anche per il Miglior Montaggio Sonoro invece vince Hugo Cabret.
CHRISTOPHER PLUMMER MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA - Miglior Documentario è Undefeated, prima nomination e prima vittoria per TJ Martin & co. Chris Rock ha premiato il Miglior Film d’Animazione, Rango di Gore Verbinski. Ben Stiller ed Emma Stone danno l’Oscar per i Migliori Effetti Speciali a Hugo Cabret.
Salendo verso il podio dei premi più importanti Melissa Leo premia il Miglio Attore non Protagonista, Christopher Plummer, primo attore a vincere un Oscar all’età di 82 anni, per la sua performance in Beginners.
MIGLIORI SCENEGGIATURE PARADISO AMARO E MIDNIGHT IN PARIS - Miglior Sceneggiatura Paradiso Amaro. Miglior Sceneggiatura Originale a Midnight in Paris. Come Miglior Cortometraggio d’azione vince The Shore, di Oorlagh e Terry George, padre e figlia al loro primo Oscar, ambientato in Irlanda del Nord. Saving Face vince come Miglior Documentario, sulla ricostruzione facciale con la chirurgia plastica in Pakistan. Miglior Corto d’Animazione è The Fantastic Flying Book of Mr. Morris Lessmore, lasciando indietro purtroppo il grazioso La Luna made in Italy.
MIGLIORI SCENEGGIATURE PARADISO AMARO E MIDNIGHT IN PARIS - Miglior Sceneggiatura Paradiso Amaro. Miglior Sceneggiatura Originale a Midnight in Paris. Come Miglior Cortometraggio d’azione vince The Shore, di Oorlagh e Terry George, padre e figlia al loro primo Oscar, ambientato in Irlanda del Nord. Saving Face vince come Miglior Documentario, sulla ricostruzione facciale con la chirurgia plastica in Pakistan. Miglior Corto d’Animazione è The Fantastic Flying Book of Mr. Morris Lessmore, lasciando indietro purtroppo il grazioso La Luna made in Italy.
MIGLIOR REGIA MICHEL HAZANAVICIUS, THE ARTIST - Comincia la zona rossa della Notte degli Oscar di quest’anno: Michel Hazanavicius è il Miglior Regista del 2012 per il film muto The Artist, superando dei veri e propri mostri del cinema come Scorsese, Woody Allen, Terrence Malick. Praticamente uno sconosciuto approdato a Los Angeles, che per passione, ha studiato accuratamente il meccanismo del cinema muto e ha realizzato questo film che ha conquistato il mondo.
Fa poi il suo ingresso elegante e solare come sempre Meryl Streep, una delle attrici più importanti del cinema contemporaneo che presenta gli Oscar onorari. Infine, prima dei successivi premi importanti, l’Academy si ferma un momento a ricordare i professionisti dello spettacolo e del cinema venuti a mancare nell’anno 2011: Whitney Houston, Jane Russell, Annie Girardot, John Calley, Polly Platt, Ken Russell, Donald Peterman, Farley Granger, Bingham Ray, Cacoyannis, Rodnusky, Peter E. Berger, Peter Falk, Cliff Robertson, Laura Ziskin, Sidney Lumet, Steve Jobs, Hal Kanter, Gene Cantamessa, Bill Varney, Jackie Cooper, Cates, Leacock, Normal Coewin, Ben Gazzara, Elizabeth Taylor.
MIGLIOR ATTORE JEAN DUJARDEN - Un altro Oscar della zona rossa per Miglior Attore Protagonista a Jean Dujarden. Da un paesino vicino Parigi, classe 1972, Dujarden è il primo attore francese a portare a casa la statuetta tanto ambita. Un attore comico che conquista Hollywood, con grande emozione e da molti ribattezzato il George Clooney francese.
MIGLIORE ATTRICE MERYL STREEP - Colin Firth fa il suo ingresso per presentare la Migliore Attrice Protagonista. Qui lo scontro si fa duro: Michelle Williams per My Week With Marylin, Glenn Close per Albert Nobbs, Viola Davis per The Help, Meryl Streep per The Iron Lady e Rooney Mara per Gli Uomini che Odiano le Donne. And the winner is…Meryl Streep, terzo Oscar e 17esima nomination per lei.
MIGLIOR FILM DEL 2012 THE ARTIST - Il Miglior Film del 2012 è The Artist, il film muto francese di Michel Hazanaviscius. Gli Oscar tecnici ad Hugo mentre i più importanti per il cinema europeo e per lo più silenzioso. Strano ma vero, l’84esima edizione degli Oscar si chiudono così. 5 Oscar per Hugo e 5 per The Artist, anche se di differenza importanza.
(di Letizia Rogolino - del 2012-02-27) articolo visto 1066 volte
sponsor