L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

PIETRO SORANO, ARRIVA IL NUOVO SINGOLO "NIENTE DI CHE"

È in radio l'ultimo brano del cantautore originario di Manfredonia (FG) ma residente da tempo a Modena

"Niente di che" è il nuovo singolo di Pietro Sorano, in rotazione in tutte le radio da venerdì 31 agosto. Il brano è estratto dal suo album "Amami così... senza Amore".
"Niente di che" è stato scritto interamente da Sorano (testo e musica) e sarà distribuito da Pirames International. Pietro non ne è solo autore, ma anche produttore artistico insieme a Pasquale Palena, nonché produttore esecutivo. Un vero e proprio fiume in piena, insomma, questo ragazzo originario di Manfredonia, in provincia di Foggia, che oggi vive e lavora in Emilia, a Modena. Pietro Sorano ha iniziato presto a occuparsi di musica: scrive infatti le sue canzoni dall'età di 13 anni.
Ha partecipato come semifinalista nazionale al Festival di Castrocaro nel 1997, nel 2003 e nel 2004. Ha vinto il "Festival per Giovani Autori" nel 1999. Non solo. Un suo brano dance inedito, "The Fly", è stato trasmesso diverse volte da "Radio Italia Network" in occasione del concorso "VinilEksessiv Tdk". Nel 2007 Pietro Sorano ha deciso di fondare gli "Ayaye", band modenese che ha ricevuto un ottimo riscontro di pubblico e che ha pure partecipato a svariati concorsi nazionali. Gli Ayaye hanno avuto un'intensa attività live che li ha portati in giro per tutta l'Emilia Romagna.
Il loro brano "Psichedelizia" è stato trasmesso anche da Radio Rai 1 nel corso del noto programma "Demo", durante il quale sono stati ottimamente recensiti. Per la cronaca, "Demo" ha mandato in onda anche una canzone di Pietro Sorano da solista: "Londra". Ma torniamo agli Ayaye. La band, dopo aver partecipato al "Music Village" nell'estate del 2008, è purtroppo arrivata al capolinea e si è sciolta. Il suo grandioso percorso artistico, pieno di soddisfazioni, si è praticamente snodato tutto nell'arco di appena un anno.
Proprio durante il "Music Village" al quale avevano preso parte gli Ayaye, Pietro Sorano ha conosciuto Massimo Luca, noto per essere stato lo storico chitarrista di Lucio Battisti, nonché produttore artistico e scopritore di pezzi da 90 della musica italiana come Gianluca Grignani, Biagio Antonacci, Fabrizio Moro, Paola e Chiara e tanti altri. Tra Sorano e Luca è nata quindi una splendida collaborazione che ha portato Pietro, a settembre 2009, negli studi di Celeste Frigo (fonico di Mina, Bluvertigo, Vasco Rossi e Ligabue) per la realizzazione di un singolo composto da due brani inediti arrangiati dal Maestro Massimo Luca: "L'Ultima stella che c'è" e "Ma ci sei tu".
Quest'ultima canzone ha partecipato alle selezioni di Sanremo 2010 nella sezione "Nuova Generazione", ottenendo uno splendido riscontro da parte del pubblico sul web. Non è riuscita ad accedere alle selezioni finali, ma ha comunque ben impressionato un po' tutti anche tra gli addetti ai lavori. Per Pietro Sorano la musica è vita, e sicuramente si prospetta per lui un futuro professionale ricco e variegato, sempre ed esclusivamente all'insegna della musica.
(di Redazione - del 2012-08-31) articolo visto 1524 volte
sponsor