L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

CALVIN KLEIN COLLECTION: ESTETICA PULITA E LEGGERA BY FRANCISCO COSTA

Calvin Klein a New York. Il direttore creativo per il womenswear Francisco Costa racconta la nuova strada della sensualità

Giochi di ombre e drappeggi ed una silhouette femminile in primo piano sulla passerella di Calvin Klein Collection per la primavera estate 2013. La linea donna – andata in scena a conclusione della New York Fashion Week – è disegnata dal direttore creativo per il womenswear Francisco Costa che sceglie di non tradire anche questa volta la filosofia di stile minimal ed estremamente sofisticato del brand.
L’intera Collezione è nata da un dialogo collettivo e in continuo fluire sulla bellezza femminile, sulla forma e sulla sensualità. In una ideale prosecuzione dell'autunno comprende, infatti, linee a clessidra che declamano il punto vita con un effetto di eleganza estrema.
Gli abiti sono sensuali ma misurati e se non dimenticano il minimalismo di fondo proprio della maison almeno lo attenuano, scegliendo la precisione e la nettezza delle linee e volumi contenuti e congegnati più morbidi, che sottolineano la silhouette senza renderla androgina. I tessuti scelti da Francisco Costa, ricchi di riflessi, fanno il resto.
La luce viene catturata da drappeggi moderni, formati da compressioni e pieghe. Le scollature sono ampie e generose, sottolineate da tagli precisi o senza spalline. Al contrario, le gambe rimangono quasi sempre taciute con lunghezze che sfiorano le ginocchia. Contraddizioni di volume, peso e costruzione creano un equilibrio di rigidità e fluidità.

Ed è in questa visione in bianco e nero che prosegue tutta la collezione. Drappeggi e doppie aperture danno alle giacche un senso di levità e movimento.
E ancora completi maschili, in cui i pantaloni accorciati a metà polpaccio non rinunciano ad arrotondarsi sui fianchi, per conservare quella forma a clessidra che guida l’intera visione di una nuova forma femminile. Un sensual-erotico che arriva evidente anche dall’alto tacco dorato e lavorato a scultura delle scarpe nere con plateau. La borsa è una pochette minimale in materiali lussuosi.
Forme a clessidra e giochi di ombre. La femminilità disegnata da Francisco Costa è una visione che passa attraverso gli effetti mediani delle ombre e racconta la nuova strada della sensualità.
© Credits: Calvin Klein Collection Press Office
(di Rosalba Radica - del 2013-08-18) articolo visto 1526 volte
sponsor