L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

BERGAMO, MOSTRA EVENTO: "IL LEGNO DALLA NATURA ALLE COSE"

L'inaugurazione il 26 gennaio 2013 nella sede del Museo del Falegname di Almenno San Bartolomeo

BERGAMO - Sabato 26 gennaio alle ore 11 nella sede del Museo del Falegname in via F.lli Roncelli, 5 ad Almenno San Bartolomeo (BG) verrà inaugurata ed aperta la mostra/evento intitolata: "Il legno dalla natura alle cose". L'iniziativa, che resterà aperta al pubblico fino al 5 maggio prossimo, è il risultato di un progetto di collaborazione tra il Gruppo Industriali del Legno di Confindustria Bergamo, Federlegnoarredo, Associazione Forestale Italiana e Museo del Falegname.
L'obiettivo degli organizzatori è quello di promuovere la conoscenza del legno quale unica materia prima esistente in natura, completamente rinnovabile ed eco-sostenibile attraverso la rappresentazione delle produzioni eccellenti delle imprese bergamasche che operano in questo settore.Sono in programma eventi correlati pensati, in modo particolare, per riavvicinare le famiglie all'uso e al riuso del legno nelle attività della vita quotidiana, al fine di coinvolgere le fasce più ampie della popolazione.
Le oltre 30 aziende, che partecipano all'iniziativa con l'esposizione delle più avanzate produzioni, intendono dimostrare, sulla base di informazioni e documentazione scientifica a disposizione dei visitatori, quanto sia infondato il luogo comune secondo cui "non tagliare gli alberi sia un bene per il nostro pianeta".Infatti, attraverso la proiezione di filmati e contenuti particolarmente coinvolgenti, questa mostra/evento farà chiarezza su questa controversa problematica, dimostrando che troppe parole sono state fino ad oggi spese con eccessiva superficialità.
Negli anni l'uso inopportuno di informazioni non appropriate ha contribuito al diffondersi di un sentire comune a sostegno di una tutela ambientale fittizia, che nulla ha a che vedere con una coerente e corretta politica in difesa delle foreste e del territorio in cui viviamo. Per contribuire alla conoscenza di problematiche complesse, gli organizzatori si avvarranno dell'ausilio di filmati, immagini e documentazione illustrativa che, trasmessi con linguaggio semplice e facilmente comprensibile, consentiranno ai visitatori di calarsi con cognizione nell'ambito di un settore produttivo di cui si conoscono solo alcuni aspetti. Nel contempo, verranno anche comunicate le possibili soluzioni ai problemi enunciati, analizzati da un diverso punto di vista, originale e scientificamente supportato.
Questo articolato progetto, che verrà divulgato capillarmente anche agli Istituti scolastici della provincia di Bergamo, mira proprio ad attivare un processo culturale di stimolo, per lo sviluppo di una diversa sensibilità responsabile e informata, grazie alla conoscenza diretta delle attività che operano nell'ambito delle lavorazioni e delle trasformazioni, per le quali è necessaria la sostituzione del legno, nelle diverse forme, in quanto materia prima rinnovabile ed eco-sostenibile, unica in natura. Conoscere, dunque, per evitare il rischio di cadere nelle fin troppo facili strumentalizzazioni che nel tempo hanno gravato pesantemente sulla crescita e lo sviluppo di un'intera filiera nella quale molte delle nostre imprese sono leader mondiali.
(di Redazione - del 2013-01-25) articolo visto 4132 volte
sponsor