L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

L’ERA DELLA LAMPADINA LED … ARRIVA ANCHE NANOLIGHT

Ultima novità nel campo dell’illuminazione con interessanti innovazioni tecnologiche

Con la messa al bando dal mercato delle vecchie lampadine ad incandescenza, siamo entrati nell’era delle lampadine LED: tra queste, l’ultima novità è Nanolight, che affronta le sfide dell’illuminazione con alcune innovazioni tecnologiche, vantando un aspetto non convenzionale ed un’efficienza senza pari in termini di risparmio energetico.
La prima cosa che si nota è che Nanolight ha una forma geometricamente aliena, infatti quello che si vede è una scheda a circuito stampato PCB, che è stata piegata in forma di lampadina e montata con componenti elettrici. Per questo motivo, il bulbo particolare di Nanolight forse mancherà di eleganza rispetto ad una normale lampadina ad incandescenza, ma, in termini di efficienza sia riguardo la quantità che la distribuzione della luce prodotta ,risulta di gran lunga superiore: Nanolight opera a 133 lumen per watt e con soli 12 watt di elettricità genera quasi 1.600 lumen, ossia l’equivalente di una vecchia lampadina ad incandescenza da 100 W.
Gli sviluppatori di Nanolight – un trio di San Diego, composto da Gimmy Chu, Christian Yan e Tom Rodigner – hanno creato un sistema innovativo di gestione dei flussi d’aria interni, per ovviare ad un problema comune alla maggior parte delle lampadine a basso consumo energetico attualmente sul mercato: il surriscaldamento.
Il raggiungimento di temperature critiche dell’apparato interno, inevitabilmente finisce per accorciarne la durata di funzionamento. Nanolight offre i vantaggi e gli standards delle lampadine ad incandescenza, come la capacità di accensione istantanea e la omnidirezionalità della luce, che non si trovano normalmente in lampadine a LED, inoltre le sue prestazioni non vengono influenzate dalla frequenza di accensione e spegnimento.
La durata di entrambi i modelli 10 e 12 watt di Nanolight è tra i 25 e i 30 anni in base all'uso di 3 ore al giorno. Il costo stimato per lampadina di energia annuale è di U$D 1.84 (basato su 3 ore / giorno, U$D 0.14/KWh) e, nel complesso, l’88 % in meno di energia rispetto ad una lampada ad incandescenza standard.
Il modello da 12 watt di Nanolight produce una luminosità di 1800 lumen a 150 lumen per watt e costa lo stesso in termini di operatività. Infine, il modello da 10 watt di Nanolight produce 1200 lumen a 120 lumen per watt. Si stima un costo energetico annuale è 1,53 dollari, che, ancora una volta, si basa su 3 ore / giorno a U$D 0.14/KWh. Tutte e due le lampadine possono vantare una luce bianca neutra con poco calore e una temperatura del colore di 4000k.
Sono inoltre prive di mercurio e sono disponibili in diverse tensioni, cosa che le rende compatibili sia in Nord America che in Europa ed Asia. Sia il 10 watt che il 12 watt di Nanolight, sono disponibili in nero o bianco e sono attesi sul mercato nel mese di maggio 2013.
Nanolight rappresenta una conferma di quanto rapidamente le innovazioni tecnologiche si stiano susseguendo nel settore dell'illuminazione efficiente.
(di habitage per gentile concessione - del 2013-02-28) articolo visto 4528 volte
sponsor