L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

BORBONESE, GLAM INTELLETTUALE

Borbonese sfila i suoi codici con un sofisticato, nuovo e moderno classicismo

Borbonese si ispira a Venezia. Per la sua collezione primavera – estate 2013 la storica maison del lusso Italiano ha scelto di puntare sulla corda, a partire dal colore fino ai tessuti.
Borbonese pensa ad una donna sofisticata ed elegante, con un pizzico di eccentricità bohemien e una base di classicità tipica del marchio. Una Peggy Guggenheim d’altri tempi che passeggia tra i viottoli della Laguna.

«Mi piaceva l’idea di una femminilità bohemien che rompesse l’austerità dei modelli tradizionali pur restando nel solco dell’eleganza», racconta Gabriele Colangelo, anima creativa di Borbonese.
La tradizione pervade le linee – classiche e pulite – trench, chemisier, gonne. Ma è il punto di partenza per una rilettura dei costrutti moda seguendo un fil rouge particolare, l’uso della corda. Un materiale atipico, marinaio come lo è Venezia. Colangelo lo dispiega, lo plasma inserendolo nei manici delle borse, come cintura dei lunghi abiti e motivo sulle maxi bag. Fino a diventare tessuto per una giacca e una gonna, ricreando una texture di pizzo.

Giochi di contrasti tra il bianco immacolato e il materico tweed.
Archetipi lineari: la camicetta sui pantaloni fluidi, l’A line dress, la tunica dalle maniche a sbuffo, composti da una semantica tessile che poggia su cotoni stretch doppi, stuoie e rasi di cotone.

Pennellate di colore denso: zafferano, indaco, fango, gesso a spezzare il nitore dei bianchi. Poi, sboccia in cromie solari lasciando la scena a “campiture” albicocca, melone, glicine, che sembrano rimandare a tramonti orientali, segnando una linea continua con le creazioni della stagione antecedente.
Una collezione che sottolinea (anche stilisticamente) l’importanza dell’abbigliamento all’interno del mondo di Borbonese.
Anche il classico “occhio di pernice“, motivo iconico della griffe, si scompone in reticoli di pelle incrociati, ricorre sulle borse e vive in nuance desertiche sui trench avvitati, sui blazer e non manca nelle bordure delle giacche.
A echeggiare il mare, nei tessuti jacquard rigati in bleu marin su sfondo bianco. Perfetti sugli abiti tunica e sugli shorts bon chic.

Gli accessori – curatissimi – non resistono alla tentazione del rope déco. La borsa anela a un’affinità elettiva con l’abito, respira simbiotica il rapporto di dipendenza che accoglie pelle, reticoli, maglia e corda.
Lo stile Borbonese poggia su classe ed eleganza. Utilizzo di materiali preziosi e tecnica artigianale si fondono per la realizzazione di prodotti di altissimo contenuto creativo e di lusso.
Borbonese mette in scena i suoi codici, quelli di una donna dal guizzo bohemien, fulcro di un sofisticato, nuovo e moderno classicismo.
Come insegna la storia della maison, l’eleganza non ostenta forme, ma stile. Credits: © Courtesy Borbonese Press Office
(di Rosalba Radica - del 2013-03-06) articolo visto 3526 volte
sponsor