Assalito da un pitbull per difendere il suo cagnolino, 57enne salvato dalle vigilesse

Cane pitbullSPOLTORE (PE) – Brutta avventura ieri mattina per un 57enne di Santa Teresa di Spoltore (Pescara), azzannato da un pitbull per salvare il suo cagnolino dall’aggressione di un gruppo di 6 cani, usciti da un’area recintata.

L’uomo e’ finito in ospedale per profonde ferite a una gamba, ma l’intervento di due agenti della polizia municipale, entrambe donne, ha evitato conseguenze peggiori. Il cagnolino e’ ferito ma salvo.

Il 57enne era a passeggio con il suo cane quando e’ stato circondato da 6 cani, tra pitbull e pastori tedeschi. Un pitbull ha aggredito il cagnolino e l’uomo, nel tentativo di difenderlo, ha rimediato una ferita alla gamba. Fortunatamente in quel momento stavano passando due vigilesse, che sono prontamente intervenute.

Una vigilessa ha anche caricato la pistola ma, prima che potesse sparare, i cani sono andati via. I tre sono poi sono saliti in macchina e il 57enne e’ stato accompagnato in pronto soccorso. L’uomo e’ stato giudicato guaribile in 21 giorni.

La polizia locale di Spoltore si e’ attivata per gli accertamenti del caso al fine di individuare i proprietari dei cani e assumere eventuali provvedimenti. Nel pomeriggio e’ previsto un sopralluogo da parte del servizio Veterinario della Asl. La vittima ha inviato un messaggio al sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito, per evidenziare “l’intervento encomiabile” delle due agenti di polizia municipale.