Calendario dei poliziotti per i bimbi orfani, ricavato devoluto alle piccole vittime

ROMA – Il poliziotto che abbraccia i migranti e quello che prende il caffè, la poliziotta che allatta il figlio e quello seduto in metropolitana tra gli altri cittadini, l’agente che raccoglie un fiore per la collega e quello che abbraccia carabinieri e finanzieri.

Sono le immagini della vita quotidiana degli uomini della Polizia finite nel calendario che l’Associazione nazionale funzionari di Polizia (Anfp) ha realizzato per sostenere gli orfani del terremoto che ha colpito l’Italia centrale il 24 agosto scorso.

Le tavole, 13 in tutto, sono stare disegnate dal maestro Alessandro Tamponi e saranno vendute all’asta. I proventi, insieme a quelli della vendita del calendario, verranno appunto donati ai bimbi rimasti orfani nel terremoto che ha devastato Amatrice e Accumuli.

“Siamo stati ritratti come persone normali – dice il segretario dell’associazione Enzo Letizia – perché siamo persone normali che, nel momento del bisogno e dell’emergenza, sanno trovare la forza dell’umanità e, a volte, la necessità di essere eroi”.