Decreto dell’Università di Cagliari, no tasse ai terremotati

Università di CagliariCAGLIARI – L’Università di Cagliari ha deciso di esonerare totalmente dal pagamento delle tasse e dei contributi universitari gli studenti residenti, o famiglia residente, nei comuni colpiti dall’evento sismico del 24 agosto, che ha interessato Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Il decreto è stato firmato dalla rettrice Maria Del Zompo ed è valido anche per gli studenti degli atenei della zona interessata che, a seguito del terremoto, dovessero decidere di trasferirsi e proseguire gli studi in Sardegna.

Il provvedimento – spiega l’ateneo – va nella direzione auspicata per tutte le università italiane dalla Conferenza dei rettori ed è stato assunto per garantire il diritto allo studio gravemente compromesso dal terremoto, in particolare per i danni subiti e i disagi patiti da coloro che sono residenti nella zona.

Il Regolamento tasse e contributi dell’ateneo cagliaritano prevede da tempo l’esonero dal pagamento delle tasse per gli studenti il cui nucleo familiare è stato vittima di calamità naturale.