Genova: chiama i pompieri per entrare in casa della ex, arrestato

Vigili del FuocoGENOVA – Ha chiamato i vigili del fuoco per farsi aprire la porta di casa della ex, affermando che lei aveva avuto un malore. In realtà era solo l’ennesimo tentativo di penetrare nell’appartamento per perseguitare la donna. Per questo gli agenti di Cornigliano hanno arrestato un 60enne, accusandolo di stalking.

L’uomo è stato anche denunciato per procurato allarme. E’ successo ieri pomeriggio a Genova. Il 60enne era stato lasciato dalla ex nei mesi scorsi, ma non aveva accettato la fine della relazione.

Ha iniziato così a perseguitare la donna, una genovese di 53 anni, con telefonate, sms e pedinamenti. Nelle ultime settimane aveva anche minacciato di morte la vittima per convincerla a riallacciare la relazione. Ora è finito in manette.