Ministri: da oggi il singolo “Fidatevi” estratto dall’omonimo album

Ministri: da oggi il singolo "Fidatevi" estratto dall'omonimo albumMinistri esce oggi “Fidatevi”, il primo singolo estratto dall’omonimo album in uscita il 9 marzo. Dal 5 aprile inoltre, parte da Bologna il “Fidatevi Tour”

Da oggi, lunedì 29 gennaio, è in radio e disponibile in digital download e sulle piattaforme streaming “Fidatevi”. Primo singolo dei Ministri che anticipa l’omonimo album di inediti (Woodworm/Artist First), in uscita il 9 marzo.

“Guardandosi intorno, fidarsi è probabilmente la cosa più stupida che oggi si possa fare.Affermano i MinistriEppure, guardandoci indietro, ci rendiamo conto che tutto quello che veramente conta nelle nostre vite è stato costruito sulla fiducia, quella che abbiamo dato e quella che abbiamo ricevuto. Perciò ‘fidatevi’, anche se vi tradiranno, anche se vi terrorizzeranno, anche se tecnicamente è un salto nel vuoto: ne vale la pena”.

“Fidatevi” è anche il nome del tour nei club, organizzato da Magellano Concerti, che partirà il 5 aprile da Bologna.

Queste tutte le date del tour

  • 05/04/2018 – Bologna – Estragon.
  • 06/04/2018 – Padova – Gran Teatro Geox.
  • 09/04/2018 – Milano – Alcatraz.
  • 12/04/2018 – Trento – Sanba’Polis.
  • 14/04/2018 – Roma – Atlantico Live.
  • 19/04/2018 – Venaria Reale (TO) – Teatro della Concordia.
  • 20/04/2018 – Nonantola (MO) – Vox Club.
  • 24/04/2018 – Firenze – Obihall.
  • 27/04/2018 – Molfetta (BA) – Eremo Club.
  • 28/04/2018 – Napoli – Casa della Musica.
  • 30/04/2018 – Perugia – AfterLife Live Club.

Ministri

Fanno il loro ingresso nella musica italiana nell’autunno del 2006. Il loro esordio autoprodotto “I Soldi Sono Finiti” è un’anomalia rock in un panorama dominato da hip hop e musica elettronica. E l’originale e ironica copertina (che contiene una vera moneta da un euro) fa parlare di loro oltre i confini della scena indipendente.

A far girare il nome non solo le provocazioni e le tematiche non comuni. I loro live trascinanti conquistano tutti e attirano anche l’attenzione dalla Universal, che mette subito la band sotto contratto. È la volta quindi dell’ep “La Piazza”, e nel 2009 di “Tempi Bui”, l’album che, trascinato da una title-track che omaggia Brecht e dal singolo Bevo, consacra a livello nazionale il trio milanese – che, tra le altre cose, suona per la prima volta in uno stadio (a Udine prima dei Coldplay) e viene chiamato per un featuring da Caparezza.

Un anno più tardi pubblicano Fuori, che esplora nuovi territori sonori e ribadisce un percorso personalissimo – che li porterà in tv con Morgan e sui palchi accanto ai Foo Fighters. Il quarto capitolo in studio, Per Un Passato Migliore, è un ritorno alle loro radici più elettriche, e i singoli tratti dall’album – Comunque, Spingere e Una Palude – conquistano un pubblico crescente e li costringono a tour sempre più fitti, anche oltre i confini italiani.

Nel 2015 pubblicano quello che è ad oggi il loro ultimo album, Cultura Generale – registrato in presa diretta a Berlino da Gordon Raphael (già produttore degli Strokes) – e partono per un nuovo tour che farà registrare il tutto esaurito nei superclub italiani. Nell’autunno del 2016 festeggiano il decennale del loro primo album con dodici concerti speciali e quindi scompaiono (dalle scene e dai social) per mettersi al lavoro sul nuovo materiale.