Presentato al Sigep il “Gelato Festival World Masters 2021”

Presentato il "Gelato Festival World Masters 2021", festival del gelato artigianalePresentato a Sigep “Gelato Festival World Masters 2021”, il campionato globale tra 5.000 professionisti di tutto il pianeta

Lanciato al Sigep di Rimini il Gelato Festival World Masters 2021, principale torneo internazionale di categoria. La sfida per i migliori gelatieri artigianali del pianeta, un percorso con centinaia di prove in quattro anni su cinque continenti. Con giurie tecniche e popolari per aggiudicarsi il titolo di campione mondiale. Con partner Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group.

Il festival si pone come progetto di sviluppo strategico di posizionamento del gelato artigianale e di tutta la filiera. Con l’obiettivo di coinvolgere nella sfida 5.000 chef gelatieri da tutto il mondo e generare un +15% di indotto per il settore. Un media value globale per il made in Italy stimato in 50 milioni di euro.

Spiega Gabriele Poli, fondatore del Gelato Festival:

“I Gelato Festival World Masters sono in linea con un percorso di crescita sviluppato prima in Italia, poi in Europa e da ultimo in America. Rappresentano una grande opportunità per l’intero comparto. Nei prossimi 4 anni la manifestazione si pone l’obiettivo di stimolare l’evoluzione del gelato artigianale. Dalla strategia di posizionamento sui mercati emergenti al riposizionamento nella percezione del consumatore sui mercati maturi. La strategia nei confronti dei consumatori attiene sia alla parte semantica e gustativa (il passaggio da gelataio a maestro gelatiere, e dai gusti classici al gelato gastronomico, con un occhio di riguardo ai valori nutrizionali) sia nel divulgare nel mondo la cultura del gelato artigianale Made in Italy con le sue caratteristiche uniche”.

Alla tappa finale di Gelato Festival World Masters 2021 parteciperanno 36 chef selezionati in tutto il mondo.

  • 4 rappresentanti per l’Italia.
  • 3 rappresentanti ciascuno per Germania, Giappone, Stati Uniti/Canada, Resto dell’Europa.
  • 2 posti ciascuno per Spagna, Medio Oriente, Regno Unito, Brasile, Resto dell’Asia, Resto del Sud America.
  • 1 rappresentante ciascuno per Cina, Argentina, Polonia, Austria ed Europa dell’Est, Australia/Nuova Zelanda, India.

La finale avrà luogo tra quattro anni in una delle città candidate da oggi al vaglio degli organizzatori. Il percorso di qualificazione dei gelatieri si snoderà attraverso una serie di appuntamenti, dalle oltre 100 selezioni nelle sedi dei concessionari Carpigiani denominate “Gelato Festival Challenge” (non aperte al pubblico) alle oltre 50 tappe di Gelato Festival in giro per Europa e Stati Uniti, fino ai tre “Carpigiani Day” che si terranno nella sede di Anzola Emilia tra il 2019 e il 2020.