Rapine agli autotrasportatori nelle aree di servizio, 11 arresti 

TRANI – Con l’operazione “Sottotraccia” la polizia sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Trani, su proposta della Procura del posto, nei confronti di 11 persone, tutte con pregiudizi per reati contro il patrimonio, originarie delle città di Andria e Cerignola, accusate di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti pluriaggravati, rapine, ricettazioni, danneggiamento e uso illecito di apparecchi atti a intercettare comunicazioni delle forze di polizia.

Secondo i poliziotti dell’Unità di Polizia Giudiziaria della sottosezione Polizia stradale di Bari Sud, che hanno indagato in sinergia con i colleghi della polizia giudiziaria compartimentale e delle sottosezioni autostradali di Trani e Vasto, la banda era solita compiere rapine ad autotrasportatori, anche stranieri, in transito e in sosta nelle aree di servizio presenti sulla tratta autostradale della A14 e della A16, nonché furti presso sedi di aziende situate fuori dalla rete autostradale.

Durante l’attività criminale i malviventi hanno sottratto materiale per un equivalente di circa 1 milione di euro.