Roma, droga nelle scuole: arrestati due giovani pusher

carabinieriROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur, nella serata di ieri, in due distinte operazioni, hanno arrestato tre giovani, per illecita detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella prima operazione, i militari, notati dei movimenti sospetti nei pressi di un istituto scolastico in via Ugo Taby, hanno fermato e controllato due giovani di 18 e 17 anni. I due sospetti, che alla vista dei militari hanno subito cercato di allontanarsi, sono stati fermati e controllati venendo trovati in possesso di 2,7 grammi di hashish suddivisi in 5 dosi e della somma contante di 60 euro, in banconote di piccolo e vario taglio, ritenuta il provento dell’attività di spaccio. Le successive perquisizioni presso le rispettive abitazioni di residenza hanno consentito di recuperare ulteriori 36,3 grammi di hashish e diverso materiale utilizzato per il frazionamento della droga da immettere sul mercato. Per i due pusher sono scattate le manette.

A distanza di qualche ora i Carabinieri hanno messo a segno un’altra operazione antidroga. Nel transitare nella centralissima via Colli Portuensi, una pattuglia ha notato un 37enne mentre cedeva una dose di cocaina ad un assuntore.

É stata quindi eseguita una perquisizione a casa dello stesso spacciatore e, sopra un armadio, sono stati trovati grammi 6,6 di cocaina, già frazionata in dosi, un bilancino elettronico di precisione, utilizzato per la pesatura della droga, e la somma contante di euro 130 suddivisa in banconote di piccolo taglio ritenuto il provento della illecita vendita dello stupefacente. Anche per lui sono scattate le manette con l’accusa di spaccio e detenzione illecita di stupefacenti.