RomaEuropa Festival: “Chi è il vero italiano?” il 24 e 25 novembre

chi_è_il_vero_italianoRomaEuropa presenta “Chi è il vero italiano?” I cittadini comuni protagonisti del nuovo spettacolo di Wunderbaum

“Chi e il vero italiano?” 24 e 25 novembre, ore 21, in un palazzo del quartiere Quarticciolo di Roma per Romaeuropa Festival. Wunderbaum ci invita a una vera e propria riunione di condominio.

Non una semplice messa in scena, ma un’esperienza creata dal collettivo di performer olandesi e fiamminghi. Guidato da Marleen Scholten, da sempre impegnato nella costruzione di comunità in cui ripensare relazioni fuori dagli schemi prestabiliti.

Questa compagnia sui generis ha inglobato, come performer protagonisti delle proprie opere, cittadine e cittadini, professionisti e professioniste. Provenienti da diversi ambiti che spaziano dall’architettura all’ecologia, dalla politica alla sociologia, dal diritto alla letteratura. Ma anche individui emarginati come senzatetto, rifugiati e migranti.

In “Chi è il vero Italiano?” La Scholten prepara un incontro possibile quanto incredibile tra un gruppo di abitanti del Quarticciolo. Vicini e vicine di casa che invitano il pubblico ad assistere a una propria surreale riunione di condominio completa di musica dal vivo.

“Chi è il vero italiano?” è un’incursione paradossale in un’assemblea di condominio, aperta allo sguardo di spettatori e spettatrici. Lo spettacolo è stato ideato e creato da Marleen Scholten di Wunderbaum con la collaborazione drammaturgica di Silvia Bottiroli. In scena la musica è eseguita dal vivo dai fanatici della Italo Disco Remco de Jong e Florentijn Boddendijk.

Mentre le scenografie sono di Maarten van Otterdijk. La performance prende le mosse dall’esperienza personale di Marleen Scholten, una delle fondatrici di Wunderbaum, recentemente trasferitasi da Amsterdam a Milano. Trovandosi nella nuova condizione di straniera in una grande metropoli come Milano, che aggrega persone di origini molto diverse, Marleen si è interrogata su quale fosse ora la sua identità e quale quella di chi la circonda.

“Per conoscere l’Italia devi andare a un’assemblea di condominio: è lì che si vede chi è il vero italiano” le ha detto una sera un suo vicino di casa. Così Marleen ha iniziato a frequentare le assemblee del suo palazzo. Ha cercato possibili risposte alla domanda, provocatoria, su chi fossero i veri italiani e le vere italiane.