Il 2022 inizia con una buona azione: Spadafino dona cibo a Mensa Amica

13
cenone mensa amica cervia
cenone donato a mensa Amica Cervia – foto Nari

Lo chef dell’omonimo ristorante di Milano Marittima si è presentato in via Mantellini con un furgoncino pieno di cibo: “Mi hanno ringraziato, ma siamo noi che dovremmo dire grazie ai volontari di questa fantastica struttura”

CERVIA  -Vincenzo Spadafino è stato di parola. Ieri mattina, poco prima delle 11, si è presentato con il suo furgoncino d’ordinanza alla Mensa Amica di Cervia per consegnare alcune maxi-pirofile di cibo direttamente nelle mani dei responsabili della struttura di via Mantellini.

Accolti con un grande sorriso dai volontari e dalla coordinatrice della mensa Silvia Elena Berlati, lo chef dell’omonimo ristorante di Milano Marittima ha voluto così mantenere fede alla parola data, cominciando l’anno nuovo con una buona azione, ovvero donando alla mensa cervese tutte le pietanze che non sono state servite a Capodanno: “E’ un’iniziativa che nasce da un legame sempre più saldo con il territorio – ha detto Spadafino – ma soprattutto dal desiderio di alleviare le difficoltà di chi, anche nei giorni di festa, non può permettersi un pasto caldo. Anche nel primo giorno dell’anno ho visto persone fantastiche che, con puro spirito volontaristico, mettono a disposizione il loro tempo e le loro energie per aiutare gli altri. Ho ricevuto tanti ringraziamenti questa mattina ma, in realtà, è tutta la comunità cervese che dovrebbe dire grazie a queste fantastiche persone”.

La Mensa Amica di Cervia – come ha spiegato la responsabile Silvia Elena Berlati – “aiuta ogni giorno mediamente una cinquantina di persone, molte delle quali vivono in strada e in condizioni di estrema povertà”.