25 aprile, Brunetta: “Più che mai oggi è e deve essere festa nazionale”

33

ROMA – “Il 25 aprile è una data di memoria della Liberazione dal nazifascismo, ma più che mai oggi è e deve essere festa nazionale. Come persona cresciuta negli ideali di libertà e di coesione repubblicana per la giustizia sociale e la prosperità del popolo, aderisco con gratitudine alle parole pronunciate ieri del Capo dello Stato. Come parlamentare di Forza Italia e ministro di questo Governo mi sento confortato dal suo invito: “Ora più che mai è necessario rimanere uniti in uno sforzo congiunto”. Il presidente Mattarella ha tracciato un parallelo esaltante tra la “rinascita” che caratterizzò il momento storico di 76 anni fa e il dovere di renderla possibile adesso. Nessuno ha il diritto, se vuol bene all’Italia e al suo popolo, dovunque voglia collocarsi politicamente, di far prevalere lo spirito di fazione lucrando sulla sofferenza degli italiani. Resistenza fa rima con Resilienza, Liberazione più che mai con Nazione”.

Così il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in occasione della festa del 25 aprile.