25 aprile, Sala: “È una festa a cui sono particolarmente legato”

27

MILANO – “Oggi celebriamo la Festa della Liberazione. È una festa a cui sono particolarmente legato, perché descrive quel che siamo, come popolo, come cittadini, come membri di questa comunità. Nella collaborazione, nella pace tra i popoli, nell’impegno concreto per una nuova fase di rinascita risiede oggi il senso più attuale della Festa della Liberazione, che ci ricorda che dobbiamo essere tutti Partigiani del nostro tempo. Le parole d’ordine sono le stesse di allora: democrazia, libertà, diritti, giustizia, equità”. Così il sindaco di Milano, Beppe Sala (foto), in occasione della Festa del 25 aprile.

“La Resistenza – aggiunge – è stata l’azione di forze diverse unite in uno slancio di libertà, nella voglia di ripartire verso un futuro più libero, più giusto e lieto per tutti. Oggi è il tempo di una nuova Liberazione, di una nuova ricostruzione su basi nuove. È tempo di una nuova generosità, di impegno e di partecipazione. Siamo tanti, diversi, ma dobbiamo essere uniti nel volere un’Italia più nuova e più bella, da costruire insieme. Ora e sempre: viva il 25 aprile! Viva la Liberazione! Viva la Resistenza! Viva l’Italia!”.